Amatriciana ricetta tradizionale

Amatriciana ricetta tradizionale

Voglio tornare sul tema della tradizione e voglio farlo con un grande classico della cucina romana: l’amatriciana; un piatto conosciutissimo che attraverso la combinazione di ingredienti molto semplici e “poveri” crea un gusto unico ed inconfondibile.
Se ne propongono varie versioni, di cui alcune con la pancetta al posto del guanciale, ma l’originale è una ricetta sacra ed intoccabile.
Dai cenni storci, pare che il piatto originale di Amatrice fosse senza cipolla e che una volta approdato nella capitale avesse acquisito questo ingrediente.I pareri di chef e romani doc sono discordanti in merito.
Personalmente opto sempre per la versione con cipolla perchè credo che completi il piatto in maniera sublime.
Stampa Ricetta
Portata: Portata principale
Cucina: Italiana
Keyword: amatriciana
Porzioni: 2 persone

Ingredienti

per 2 persone

  • 180 gr di spaghetti tipo vermicelli
  • 350 gr di polpa fine di pomodoro
  • pecorino romano qb
  • pepe qb
  • 1/2 cipolla
  • olio evo qb
  • qualche fetta di guanciale 70 gr circa

Istruzioni

  • mettere a scaldare l’acqua per la pasta
  • tagliare finemente la cipolla
  • tagliare grossolanamente il guanciale in cubetti
  • scaldare due cucchiai di olio in una capiente padella
  • rosolarvi la cipolla
  • lasciarla appassire per qualche minuto con il coperchio

Note

NOTA: nella versione senza cipolla, non è previsto ulteriore grasso oltre quello rilasciato dal guanciale. Quindi occorrerà rosolare il guanciale sul fondo di una padella bollente e successivamente utilizzare il relativo grasso rilasciato durante la cottura come fondo per il pomodoro. 
– aggiungere il guanciale e farlo rosolare
– versare in padella anche la polpa di pomodoro
– salare leggermente e pepare
– calare gli spaghetti in acqua bollente e salata per il tempo di cottura previsto sulla confezione
– scolare gli spaghetti molto al dente ed aggiungerli in padella
– mantecare aggiungendo un mestolo scarso di acqua di cottura della pasta a fuoco vivo
– a cottura ultimata dei vermicelli spegnere il fuoco e mantecare ancora con un’abbondante manciata di pecorino
– servire con un’ulteriore spolverizzata di pepe e di pecorino
Dai un voto alla ricetta

Potresti preparare queste ricette

Bucatini al pesto genovese nella mia ricetta originale
BUCATINI AL PESTO ALLA GENOVESE NELLA MIA RICETTA ORIGINALE

Finalmente riesco a proporvi la mia ricetta originale dei bucatini al pesto fatto in casa

Ricetta fregole sarde con le vongole
ZUPPA DI FREGOLA CON LE VONGOLE

Vi parlo infatti della ricetta delle fregole sarde con le vongole che ho provato a…

Ciceri e tria ricetta originale

Ciceri e tria è un piatto originale e tipico della cucina salentina ma ha origini…

Le cozze sono poco caloriche e con la ricetta dei tubettini farete un figurone a tavola

Facebook Twitter Pinterest Le cozze sono poco caloriche e con la ricetta dei tubettini farete…

SPAGHETTI CON CANNOLICCHI

Oggi un primo piatto leggero, dal profumo di mare e dal sapore intenso. Prepariamo insieme…

SPAGHETTI CON VERDURE, LE CICORIE IN UNA SPAGHETTATA

Una spaghettata alternativa tra amici con cicorie, un pizzico di peperoncino e il parmigiano.

Leave a Comment

Voti della ricetta