Crea sito

Vellutata di porri e patate

La vellutata di porri e patate, preparata in pentola a pressione e in versione light, è un primo piatto sano e leggero perfetto per chi vuole mantenersi in forma.
Questa vellutata è un classico della cucina e forse non c’era bisogno di un’altra ricetta sull’ennesimo blog, ma siccome è davvero buona, e quando lo dico non esagero, non poteva mancare nella lista delle mie ricette pubblicate qui.
Io, che sono un’amante sfegatata di zuppe e vellutate, ho sentito proprio la necessità di preparare questo piatto e di condividerlo con voi.
Cosa ha di particolare questa mia vellutata rispetto ad altre? È preparata con pochissimi ingredienti, in maniera veloce perché cotta in pentola a pressione e in versione light perché ho fatto sì il soffritto, ma con pochissimo olio e con l’aggiunta di un goccio d’acqua in modo da poter mettere meno grassi.
Per tenere a bada le calorie non ho messo nemmeno formaggio alla fine (così diventa anche una vellutata vegan).
Non avete la pentola a pressione? Niente paura.
Raddoppiate il tempo di cottura e aumentate leggermente la quantità di brodo per poter gustare anche voi questa vellutata dal gusto così eccezionale.

Vellutata di porri e patate light in pentola a pressione
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
181,38 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 181,38 (Kcal)
  • Carboidrati 36,73 (g) di cui Zuccheri 6,52 (g)
  • Proteine 4,31 (g)
  • Grassi 2,91 (g) di cui saturi 0,45 (g)di cui insaturi 0,27 (g)
  • Fibre 4,41 (g)
  • Sodio 862,63 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 350 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500 gporri (2 porri)
  • 400 gpatate (2 medie)
  • 600 gbrodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Eliminare le due estremità dei porri e le foglie più dure.

    Tagliarli in quattro e lavarli con cura sotto al rubinetto facendo scorrere l’acqua anche tra le foglie per eliminare ogni residuo di terra.

    Farli sgocciolare e tagliarli a fettine sottili.

    Metterli nella pentola a pressione (o in una pentola normale) con un goccio d’olio extravergine d’oliva e due cucchiai di acqua.

  1. Farli appassire a fiamma moderata per alcuni minuti girandoli spesso e aggiungendo altra acqua se necessario.

    Unire poi le patate dopo averle pelate e tagliate a cubetti piuttosto piccoli.

    Farle insaporire alcuni istanti, poi aggiungere il brodo bollente.

    Andrà benissimo anche un brodo preparato con due cucchiaini di dado granulare così è già bello saporito.

    Chiudere il coperchio e far cuocere per 10 minuti a partire dal fischio.

  1. Vellutata di porri e patate light in pentola a pressione

    (Se avete usato una pentola normale, invece, fate cuocere almeno 20 minuti a partire dal bollore sempre chiudendo la pentola col suo coperchio)

    Fare sfiatare il vapore, aprire la pentola a pressione e frullare la vellutata con un frullatore a immersione, poi aggiustare di sale.

    Servire con un filo d’olio extravergine a crudo e una spolverata di pepe macinato al momento.

I consigli di Dany

La vellutata di porri e patate si può conservare anche in frigorifero per due o tre giorni se avanza o se avete la necessità di prepararla in anticipo.

Se lo desiderate, una volta pronta, potete aggiungere 50 grammi di latte per dare un gusto ancora più delicato e delizioso.

Per rendere questo piatto ancora più nutriente, ma sempre leggero, potete tostare delle fette di pane e tagliarle a cubetti per avere dei crostini croccanti e non grassi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.