Tortino di pancarré al formaggio

Il tortino di pancarré al formaggio è uno sformato vegetariano a base di pane per tramezzini dal sapore molto delicato e dalla consistenza morbidissima.


Solitamente questo tipo di tortino prevede l’uso di prosciutto cotto, ma io ho voluto provare una versione senza carne dato che cerco sempre di mangiarne poca, soprattutto pochi salumi.


Vi posso assicurare che la delicatezza di questo tortino è unica e la sua morbidezza vi conquisterà.


Per prepararlo vi consiglio di usare il pane da tramezzini, più morbido di quello per i toast e già privo di crosta.


Si tratta, quindi, di creare degli strati di pane imbevuto con uova e latte intervallati con fette di formaggio.
Dopo una breve cottura in forno il nostro tortino sarà pronto per essere gustato caldo, con la sua golosa crosticina dorata.
Tortino di pancarré al formaggio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
623,88 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 623,88 (Kcal)
  • Carboidrati 67,79 (g) di cui Zuccheri 8,34 (g)
  • Proteine 30,06 (g)
  • Grassi 26,80 (g) di cui saturi 11,41 (g)di cui insaturi 6,51 (g)
  • Fibre 3,93 (g)
  • Sodio 1.702,64 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 450 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 8 fettepane bianco in cassetta (da tramezzini)
  • 3uova (grandi)
  • 250 glatte parzialmente scremato
  • 220 gformaggio (a fette)
  • 60 gasiago (grattugiato)
  • 30 gpecorino romano (grattugiato)
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. In una ciotola sbattere con una forchetta le uova con l’aggiunta di sale e pepe.

    Unire il latte, il pecorino romano grattugiato ed amalgamare bene il tutto.

    Ungere leggermente una pirofila oppure foderare una teglia con della carta forno.

    Un trucco per far aderire bene la carta forno alla teglia consiste nel bagnarla e poi strizzarla bene. In questo modo non sarà più rigida ma facilmente modellabile.

    Manterrà comunque la sua caratteristica di antiaderenza.

  1. Il contenitore per la cottura deve essere rettangolare e della dimensione giusta per contenere due fette di pane da tramezzini una accanto all’altra.

    Se la pirofila dovesse essere leggermente più piccola potete tagliare delle striscioline di pancarré per farcelo stare bene.

    Adagiare due fette di pane da tramezzini sul fondo della teglia. Versare sul pane circa un quarto del composto di uova e latte.

  1. Mettere un terzo delle fette di formaggio (in commercio vendono vari tipi di formaggio tagliato sottile ad esempio scamorza, edam, groviera….) e coprire con altre due fette di pancarré.

    Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti terminando con l’ultima parte di composto di uova e latte.

    Distribuire sulla superficie del tortino il formaggio asiago grattugiato con una grattugia a fori larghi.

    Cuocere in forno statico preriscaldato a 200 gradi per 30 minuti circa o fino a che il tortino sarà bello dorato. Servire caldo o tiepido.

  2. Tortino di pancarré al formaggio

Qualche consiglio

Il tortino di pancarré al formaggio va gustato tiepido o a temperatura ambiente.

Possiamo prepararlo anche in anticipo e conservarlo per un paio di giorni al massimo in frigorifero.

Al momento di consumarlo potremo scaldarlo in forno per almeno dieci minuti per farlo tornare come appena sfornato.

Per dare più carattere al tortino di pancarré al formaggio potete aggiungere qua e là qualche pezzetto di gorgonzola dolce o piccante secondo il vostro gusto.

Naturalmente se lo gradite potete mettere tra i vari strati anche del prosciutto cotto a fette oppure dei cubetti di pancetta o ancora delle fette di mortadella.

Se avete preparato questo sformato di pane in una pirofila potete servirlo direttamente nel recipiente di cottura. Se invece avete usato una teglia ricoperta di carta forno potete facilmente sformare il tortino e servirlo su un piatto da portata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.