Torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano)

La torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano) è un dolce tipico del carnevale. In origine veniva preparato con il miglio (da qui il nome) e sangue di maiale.


Nel corso dei secoli si è modificato fino a diventare il dolce morbido e delicato che conosciamo e che viene preparato con semolino e ricotta. Esiste anche una versione salata, ma quella che vi propongo oggi è la versione classica dolce che si prepara soprattutto il martedì grasso.


Ecco la mia versione della torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano).

Torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano)
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniStampo da 22 centimetri
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mllatte intero
  • 300 mlacqua
  • 200 gsemolino
  • 30 gburro
  • 250 gzucchero
  • 350 gricotta di pecora
  • 4uova (grandi)
  • 2 cucchiailiquore (agli agrumi o rum)
  • 1 bustinavanillina
  • 1 pizzicosale
  • scorza d’arancia
  • scorza di limone
  • zucchero a velo (Per decorare)

Preparazione

  1. Mettere a scaldare in una pentola il latte, l’acqua, un pizzico di sale e il burro con la scorza di un limone e la scorza di un’arancia.

    Usare degli agrumi non trattati e prelevare la scorza con un coltellino molto affilato o con un pelapatate facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca amara.

    Quando il liquido accenna il primo bollore versare il semolino a pioggia mescolando con una frusta a mano. Continuare a mescolare fino a quando il semolino si sarà addensato.

  1. Togliere le scorze d’arancia e limone e trasferire il semolino in un piatto largo per farlo raffreddare più in fretta.

    Sgusciare le uova in una ciotola e sbatterle con lo zucchero usando le fruste elettriche fino a quando diventano chiare e spumose. Ci vorranno circa cinque minuti.

    Unire la ricotta, due cucchiai di liquore agli agrumi o in alternativa limoncello o rum, la scorza di un limone e quella di un’arancia grattugiate e azionare le fruste elettriche alla minima velocità.

    Aggiungere a poco a poco il semolino ormai freddo e continuare a mescolare per ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

  1. Torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano)

    Imburrare e infarinare una teglia con bordo apribile del diametro di 22 centimetri.

    Versarvi il composto e cuocere in forno preriscaldato in modalità statica a 200 gradi per un ora. Se dovesse colorirsi troppo la superficie coprire il dolce con della carta stagnola.

    Sfornare la torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano) e farla raffreddare prima di sformarla e trasferirla sul piatto da portata.

    Al momento di servire decorare con dello zucchero a velo.

  2. Torta di semolino e ricotta (migliaccio napoletano)

Qualche consiglio

La torta di semolino e ricotta si conserva per 2-3 giorni in frigorifero.

Per gustare al meglio questo dolce portatelo a temperatura ambiente prima di servirlo.

Per renderlo ancora più ricco e goloso potete aggiungere delle gocce di cioccolato nell’impasto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.