Crea sito

Sformatini di semolino alla pancetta

Gli sformatini di semolino alla pancetta, così carini e sfiziosi, sono l’ideale per un buffet, un antipasto, o come primo piatto.
Preparati con pochi semplici ingredienti sapranno fare un’ottima figura sulla vostra tavola.
Possono anche essere preparati in anticipo, conservati in frigorifero nei loro stampi pronti per essere passati in forno al momento di gustarli.
Per dare loro una forma più carina ho utilizzato uno stampo per mini bundt cake, ma in alternativa potete usare benissimo degli stampini da muffin oppure delle cocottine da soufflè. In quest’ultimo caso potete anche portarli direttamente a tavola nel loro recipiente di cottura.

Sformatini di semolino alla pancetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12 sformatini
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gsemolino
  • 1 llatte
  • 2uova
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • 30 gpecorino romano
  • 100 gpancetta
  • 1cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Sbucciare la cipolla e tritarla grossolanamente con un coltello.

    Metterla in una padella con un goccio d’olio extravergine di oliva e farla appassire a fiamma moderata.

    Se necessario aggiungere un cucchiaio di acqua per non farla bruciare.

    Unire la pancetta tagliata a cubetti e farla rosolare assieme alla cipolla fino a che cambia colore.

    Spegnere il fornello e tenere da parte.

    Scaldare il latte con un pizzico di sale in una pentola e appena accenna a bollire versare a pioggia il semolino mescolando in continuazione per non far formare grumi.

    Cuocere per alcuni minuti fino a che si sarà addensato.

  1. Trasferire il semolino in una ciotola e aggiungere la cipolla stufata con la pancetta assieme a tutto il sughino che si sarà formato e mescolare.

    Unire anche le uova, il parmigiano e il pecorino romano grattugiati, un’abbondante macinata di pepe e amalgamare bene.

    Se necessario aggiungere ancora un pizzico di sale.

    Io non ho messo altri grassi perché la pancetta ne contiene già abbastanza, ma se lo gradite potete aggiungere anche una noce di burro.

  1. Sformatini di semolino alla pancetta

    Imburrare e infarinare degli stampini monoporzione e distribuirvi il composto di semolino.

    Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 30 minuti fino a che gli sformatini saranno belli dorati.

    Fare intiepidire e servire immediatamente.

Qualche consiglio

Gli sformatini di semolino alla pancetta possono essere conservati in frigorifero per un paio di giorni.

Al momento di consumarli vanno riscaldati in forno per una decina di minuti.

Se lo preferite potete anche cuocere l’impasto di semolino in un unico stampo grande per poi servire lo sformato a fette ai commensali.

Potrebbero piacerti anche queste ricette:

GNOCCHI ALLA ROMANA LIGHT

GNOCCHI DI SEMOLINO AL BURRO E SALVIA

TORTA DI SEMOLINO E RICOTTA (MIGLIACCIO NAPOLETANO)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.