Risotto al pompelmo rosa

I risotti sono uno dei primi che vantano più varianti. Possiamo preparare risotti alle verdure, con la carne e persino con la frutta. Avevo già preparato un risotto con le pere e il gorgonzola, altre volte col limone, ma questa era la prima volta che preparavo un risotto al pompelmo rosa.

Il sapore di questo piatto è davvero particolare, un po’ aspro, leggermente amarognolo come del resto è il pompelmo, ma assolutamente buonissimo.

Se vi piace osare in cucina non potete fare a meno di provarlo.

Risotto al pompelmo rosa
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Riso per risotti
  • 2 Pompelmi rosa
  • 1 Cipolla
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 30 g Burro
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Brodo vegetale
  • Prezzemolo tritato

Preparazione

  1. Risotto al pompelmo rosa

    Sbucciate un pompelmo e pelatelo al vivo con un coltellino molto affilato. Tagliate la polpa a cubetti piuttosto piccoli. Spremete il succo dell’altro pompelmo e tenetelo da parte.

    Tritate molto finemente la cipolla e soffriggetela a fiamma moderata con un goccio d’olio extravergine di oliva.

    Quando sarà diventata trasparente unite il riso e fatelo tostare per alcuni minuti.

    Sfumare con il succo del pompelmo e aggiungere un mestolo di brodo vegetale.

    Coprire la pentola con un coperchio, portare il riso a cottura mescolando spesso e aggiungendo altro brodo appena il precedente è stato assorbito.

    Quasi a cottura ultimata unire anche il pompelmo tagliato a dadini.

    Appena il riso è cotto spegnere il fornello, aggiustare di sale, pepare e unire il burro e il parmigiano grattugiato per mantecare.

    Servire il risotto al pompelmo rosa con una bella spolverata di prezzemolo tritato e con altro parmigiano grattugiato.

    Ti piacciono le mie ricette? Non vuoi perdertene una? Seguimi su Facebook mettendo mi piace alla pagina di Ricettando con Dany.

     

Qualche consiglio

Non siamo chef e nelle nostre cucine non sempre abbiamo possibilità e tempo di preparare un buon brodo vegetale con verdure fresche. Non sentitevi in colpa quindi ad utilizzare un brodo granulare da sciogliere in acqua calda. L’importante è sceglierne uno di qualità con soli ingredienti naturali e senza strani additivi.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.