Zuppa di zucca e porri allo zenzero

La zuppa di zucca e porri allo zenzero è un primo piatto leggero e vegano da preparare quando abbiamo voglia di qualcosa di caldo da gustare nelle fredde giornate autunnali o invernali.

È un piatto leggero perché ricco di verdure e povero di carboidrati, è una ricetta vegan perché assolutamente priva di ingredienti di origine animale.

Già in passato ho provato il connubio tra porro e zucca con questa vellutata zucca e porri un po’ meno light, ma sicuramente buonissima.

Mi era piaciuto talmente tanto l’abbinamento che ho deciso di riproporlo sotto forma di minestra da gustare così com’è o con l’aggiunta di fette di pane tostato o pochissima pasta.

Mi raccomando di scegliere una zucca ben saporita, dolce e povera di acqua per ottenere il risultato migliore da questa ricetta.

Io vi posso consigliare la zucca delica, o la butternut o la Hokkaido che può essere cucinata anche senza togliere la buccia.

Prima di passare alla ricetta della zuppa di zucca e porri allo zenzero vi lascio qualche altra idea per cucinare la zucca.

ALTRE RICETTE CON LA ZUCCA

zuppa di zucca e porri allo zenzero
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per la zuppa di zucca e porri allo zenzero

400 g zucca (al netto di bucce e semi)
1 porro
1 patata (piccola)
1 cucchiaino zenzero (grattugiato)
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
acqua (o brodo vegetale)
107,09 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 107,09 (Kcal)
  • Carboidrati 22,28 (g) di cui Zuccheri 4,86 (g)
  • Proteine 2,80 (g)
  • Grassi 1,73 (g) di cui saturi 0,32 (g)di cui insaturi 0,13 (g)
  • Fibre 2,55 (g)
  • Sodio 211,63 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 300 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come preparare la zuppa di zucca e porri allo zenzero

Tagliare l’estremità inferiore con le radici del porro ed eliminare la parte con le foglie verdi più dure.

Lasciare pure le foglie verdi più tenere.

Tagliare il porro a rondelle o a pezzetti e lasciarlo a bagno un paio di minuti.

Risciacquarlo con cura, farlo sgocciolare bene e metterlo in una pentola, magari di ghisa o di coccio.

Aggiungere poco olio extravergine di oliva e fare stufare a fiamma moderata fino a che il porro sarà diventato un po’ più morbido.

Nel frattempo togliere la buccia e i semi ad una bella fetta di zucca ottenendone circa 400 grammi al netto.

Tagliarla a pezzetti e aggiungerla nella pentola con il porro.

Pelare e tagliare a cubetti anche la patata e unirla al resto.

Fare insaporire le verdure alcuni istanti quindi aggiungere dell’acqua o del brodo vegetale caldo a coprire.

Salare leggermente.

zuppa di zucca e porri allo zenzero

Tagliare un pezzetto di zenzero fresco, sbucciarlo e grattugiarlo finemente o tritarlo con un tritatutto.

Aggiungerne circa un cucchiaino raso nel brodo e mescolare.

Chiudere la pentola con il suo coperchio e fare sobbollire almeno 30 minuti a fiamma bassissima.

Se necessario aggiungere altra acqua o brodo fino a raggiungere la cottura desiderata.

Aggiustare di sale.

Servire la zuppa di zucca e porri allo zenzero calda aggiungendo, se gradito, un filo d’olio extravergine a crudo e una macinata di pepe.

zuppa di zucca e porri allo zenzero

I consigli di Dany

CONSERVAZIONE

La zuppa di zucca e porri allo zenzero si può preparare anche in anticipo e può essere conservata in frigorifero per tre o quattro giorni al massimo.

VARIANTI

Per una minestra ancora più light possiamo evitare di fare il soffritto mettendo tutte le verrdure assieme nella pentola con il brodo.

Aggiungere solo un filo d’olio evo a crudo a fine cottura.

Per un piatto più sostanzioso, invece, servire la zuppa di zucca e porri con delle fette di pane tostato oppure aggiungere poca pasta negli ultimi 8-10 minuti di cottura (dipende dal tempo di cottura indicato sulla confezione).

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

Per non perdere le prossime ricette seguimi sui social

Mi trovi su Facebook

oppure su Instagram

o ancora su Pinterest

Sul mio canale You Tube invece troverai alcune delle mie ricette sotto forma di video.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *