Crea sito

Petto di pollo con panatura di patatine

Il petto di pollo con panatura di patatine è una ricetta sfiziosa per portare in tavola delle cotolette golose e insolite.
Si prepara in pochi minuti utilizzando dei petti di pollo tagliati sottili, delle patatine fritte in busta sbriciolate e pochi altri ingredienti.
Per panare il pollo non ho utilizzato nessun tipo di pastella, ma solo un velo di olio extravergine di oliva.
Questa ricetta, quindi, è senza uova e senza glutine: basterà scegliere delle patatine con la dicitura gluten free.
Serviamo il petto di pollo così cucinato con una bella insalata mista o con un contorno di verdura cotta.
Sono sicura che questo secondo di carne piacerà veramente a tutti: grandi e piccini.

Petto di pollo con panatura di patatine
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Preparazione

  1. Sbriciolare con le mani le patatine ancora dentro la loro busta.

    Trasferirle in un piatto con i bordi alti e, se necessario, sbriciolarle ancora fino a raggiungere la finezza desiderata.

  1. Disporre le fettine di petto di pollo su un tagliere e spennellarle con dell’olio extravergine di oliva sia da un lato che dall’altro.

    Passare ogni fetta di carne da entrambi i lati nelle patatine tritate premendo bene con le mani per fare aderire la panatura.

  1. Petto di pollo con panatura di patatine

    Sistemare le cotolette così preparate su una teglia rivestita di carta forno.

    Cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi in modalità ventilata per circa 20 minuti accendendo anche il grill negli ultimi minuti di cottura.

    Salare leggermente (tenendo presente che le patatine sono già molto saporite) e servire il petto di pollo con panatura di patatine bello caldo e fragrante.

  2. Petto di pollo con panatura di patatine

I consigli di Dany

Il petto di pollo con panatura di patatine va gustato caldo appena sfornato per cui ne sconsiglio la conservazione per non perdere la fragranza della crosticina.

Invece di impanare delle fette potete tagliare il petto di pollo a tocchetti e creare così delle crocchette altrettanto gustose.

Io ho usato delle patatine classiche, ma se volete potete sbizzarrirvi scegliendo qualche gusto alternativo. Ormai ne esistono di tutti i tipi: alla paprika, al bacon, alla cipolla e così via.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.