Crea sito

Patate al vino bianco in padella

Le patate al vino bianco in padella sono un contorno sfizioso e saporito aromatizzato con aglio e rosmarino.
Le patate piacciono sempre a tutti e si possono preparare in tantissimi modi.
Questa ricetta è quella che mi ha passato mia suocera, la ricetta preferita dai nipoti. Ai pranzi in famiglia non potevano mai mancare le patate preparate così e non erano mai abbastanza.
Il segreto per delle patate morbide e ben rosolate sta nell’usare un buon vino bianco che oltretutto consente un uso minore di olio. Una cottura lenta a fuoco dolce, del rosmarino e un paio di spicchi d’aglio fanno il resto.
Poi c’è un ingrediente particolare che le rende ancora più buone: due cucchiaini di brodo granulare per dare ancora più sapore.
Per preparare questo contorno potete usare sia le patate novelle come ho fatto io lasciandole con la buccia, sia le patate più vecchie sbucciate e tagliate a tocchetti.
Vi do un ultimo consiglio: preparatene in abbondanza per non rischiare di rimanere senza troppo presto.

Patate al vino bianco in padella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpatate
  • 250 gvino bianco
  • 2 cucchiainibrodo granulare vegetale
  • 2 ramettirosmarino
  • 2 spicchiaglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Per questa ricetta possiamo usare sia le patate novelle che le patate vecchie.

    Nel primo caso possiamo lasciare la buccia pulendo le patate con una spugnetta ruvida sotto il rubinetto.

    Nel secondo caso dobbiamo sbucciarle.

    Tagliare le patate a tocchetti regolari di dimensioni simili. Se le patate sono novelle e sono piccoline le potete lasciare anche intere.

    Metterle in una padella antiaderente che le contenga tutte in un solo strato.

  1. Unire il vino, l’olio e i due rametti di rosmarino.

    Aggiungere anche i due spicchi d’aglio: in camicia per un gusto più delicato, sbucciati per un gusto più deciso.

    Cospargere le patate con una macinata di pepe e con il brodo granulare poi bagnarle con un giro d’olio extravergine di oliva.

    Coprire la padella con un coperchio e porla sul fornello acceso dapprima a fiamma forte per far prendere calore, poi a fiamma minima.

  1. Patate al vino bianco in padella

    Cuocere per circa 35 minuti verificando spesso che il liquido non si sia asciugato troppo e smuovendo la padella per non far attaccare le patate.

    Quindi togliere il coperchio e proseguire la cottura per altri dieci minuti o comunque fino a quando saranno cotte al punto giusto girandole spesso per farle dorare uniformemente.

    Se necessario aggiungere ancora poco olio extravergine di oliva.

    Eliminare il rosmarino e l’aglio e servire le patate al vino bianco in padella ancora calde.

Qualche consiglio

Le patate al vino bianco in padella vanno consumate appena pronte o comunque in giornata.

Al posto del rosmarino possiamo utilizzare della salvia o dell’origano secco per aromatizzarle.

Usate un brodo granulare di qualità che abbia tra gli ingredienti esclusivamente verdure disidratate e sale senza conservanti o altri ingredienti nocivi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.