Panna cotta con latte di cocco e mirtilli

La panna cotta con latte di cocco e mirtilli è un dessert fresco, facile, veloce da preparare e decisamente delizioso.
Si prepara praticamente senza cottura.
Dico praticamente perché, dato che la ricetta prevede l’uso dell’agar agar, è necessario far bollire il latte di cocco affinché raffreddandosi si solidifichi.
Direi che è un sacrificio più che accettabile visto che bastano appena 7 minuti dall’ebollizione.
Vi raccomando solo una cosa. Scegliete bene il latte di cocco che userete. Non dovete comprare quello in brick da un litro che spesso non è vero latte di cocco. Di solito si tratta di bevanda a base di riso aromatizzata al cocco.
Dovete invece acquistare quello in brick da 200 ml (o più grande se lo trovate) che è fatto esclusivamente con polpa di cocco e acqua ed il cocco deve essere in una percentuale piuttosto alta, di solito intorno al 30%.
Facendo così il gusto e la consistenza della vostra panna cotta non avrà rivali.

Panna cotta con latte di cocco e mirtilli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la panna cotta

  • 400 glatte di cocco
  • 100 glatte di soia (o altro latte vegetale)
  • 80 gzucchero
  • 4 gagar agar

Per decorare

  • 80 gcomposta di mirtilli
  • 80 gmirtilli
  • menta (qualche fogliolina)

Preparazione

  1. Sciogliere a freddo l’agar agar nel latte vegetale prescelto posto dentro ad un pentolino.

    Io ho usato del latte di soia, ma va bene anche del latte di mandorla, di riso o d’avena. Possibilmente però sceglietene uno che non contenga troppi zuccheri.

    Aggiungere il latte di cocco, lo zucchero e porre sopra il fornello acceso mescolando in continuazione.

  1. Cuocere per 7 minuti circa a partire dal bollore, spegnere il gas e allontanare la pentola dal fornello.

    La miscela dovrà solo sobbollire dolcemente quindi tenete il fornello al minimo.

    Per un corretto uso dell’agar agar comunque fare riferimento a quanto scritto sulla confezione.

    Fare intiepidire leggermente la panna cotta poi versarla in quattro vasetti.

  1. Panna cotta con latte di cocco e mirtilli

    Fare raffreddare a temperatura ambiente quindi coprire ciascun vasetto con della pellicola per alimenti e riporre in frigorifero per almeno 4 ore.

    Al momento di servire la panna cotta al cocco distribuite in ciascun vasetto un bel cucchiaio di composta di mirtilli.

    Decorare con mirtilli freschi e una fogliolina di menta e servire immediatamente.

Qualche consiglio

La panna cotta con latte di cocco e mirtilli si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

È consigliabile, tuttavia, conservarla senza decorazione e guarirla soltanto al momento di servirla.

Io ho utilizzato della composta di mirtilli perché più ricca di frutta e con meno zucchero, ma se preferite potete usare della classica confettura ai mirtilli.

Potete inoltre utilizzare questa stessa ricetta cambiando la guarnizione in base alla stagione e ai vostri gusti. Potete usare lamponi, more, pesche, ananas e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *