Muffin vegan alla zucca

I muffin vegan alla zucca sono preparati senza uova e senza latticini.
Il segreto della loro morbidezza sta nella zucca frullata nell’impasto.
In più la cottura nella pentola fornetto li rende ancora più umidi e soffici.
Non sono vegana, ma ogni tanto sento l’esigenza di limitare fortemente i derivati animali.
Sostituire burro, uova e latte nei dolci non sempre è facile e sopratutto i risultati non sempre sono buoni.
Questa ricetta, però, è veramente eccezionale.
Questi muffin sono morbidissimi e hanno un gusto molto delicato che conquisterà tutti: vegani e onnivori.
L’unico limite di questa ricetta è che nel fornetto Versilia non entrano più di sei formine per muffin alla volta per cui ho dovuto cuocere in due mandate questi stupendi dolcetti.
Se avete un fornetto Versilia da 28 centimetri potrete agilmente disporre gli stampini sul fondo della pentola.
Il mio fornetto è da 24 centimetri, ma sono riuscita comunque a cuocere i muffin incastrando gli stampini nel fornetto senza che toccassero il fondo.
In ogni caso è sempre possibile cuocerli nel forno elettrico per poterli avere pronti tutti contemporaneamente.

Muffin vegan alla zucca
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 muffin
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina tipo 2
  • 100 gSciroppo di acero
  • 200 gZucca Hokkaido
  • 50 gMandorle da spellare
  • 30 gUvetta
  • 70 gOlio di semi di arachide
  • 140 gLatte di soia
  • 50 gZucchero
  • 1 bustinaLievito per dolci
  • 1 cucchiainoCannella in polvere
  • 1 pizzicoSale
  • Semi di zucca per decorare
  • Olio e pane grattugiato per gli stampini

Preparazione

  1. Muffin vegan alla zucca

    Mettere le uvette a bagno in acqua tiepida per almeno mezz’ora.

    Tostare le mandorle in una padella antiaderente per circa 5 minuti girandole a metà cottura e stando attenti a non bruciarle.

    Tritarle grossolanamente con un coltello e tenerle da parte.

    Lavate la zucca e apritela a metà. Tagliatene quindi una fetta ed eliminate semi e filamenti.

    Se usate la zucca HOKKAIDO potete lasciare anche la buccia, altrimenti toglietela.

    Dovete ricavare 200 grammi di polpa.

    Tagliatela a pezzetti e mettetela nel cestello per la cottura a vapore da usare con la pentola a pressione.

    Cuocere la zucca per 10-12 minuti a partire dal fischio.

    Se non avete possibilità di cuocerla a vapore, potete lessarla in acqua bollente per circa 20 minuti dopodiché scolatela molto bene.

    Raccogliete la zucca in una ciotola e aggiungete l’olio, lo sciroppo d’acero e il latte di soia.

    Quest’ultimo può essere sostituito con un’altra bevanda vegetale a piacere purché non troppo dolce.

    Frullare il tutto con il frullatore a immersione fino ad ottenere una crema liscia.

    Unire lo zucchero, la farina e il lievito incorporandoli alla crema di zucca.

    Infine aggiungere le mandorle tritate e le uvette ben scolate e strizzate.

    Ungere 12 stampini per muffin e cospargerli di pane grattugiato.

    Dividere l’impasto tra i vari stampini e cospargere la superficie dei muffin con dei semi di zucca.

    Mettere la pentola fornetto sullo spargifiamma posto sul fornello medio.

    Inserire sei stampini nella pentola e chiudere il coperchio.

    Accendere il fornello a potenza medio alta per 3 minuti poi abbassare la fiamma e continuare la cottura per altri 30 minuti.

    Dopo che avrete cotto i primi 6 muffin potrete cuocere i rimanenti 6.

    In alternativa porre tutti e 12 gli stampini in forno caldo a 180 gradi per 20-25 minuti.

Qualche consiglio

I muffin vegan alla zucca si conservano a temperatura ambiente per alcuni giorni ben chiusi sotto a una campana per torte.

Per non perdere le prossime ricette seguimi sui social.

Mi trovi su FACEBOOK

oppure su INSTAGRAM

o ancora su PINTEREST.

Potrebbero piacerti anche queste ricette:

MUFFIN AL CAFFE’ E GOCCE DI CIOCCOLATO

CIAMBELLA SOFFICE AL LIMONE CON LA PENTOLA FORNETTO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.