Galette ai mirtilli e ricotta

La galette ai mirtilli e ricotta è un dolce buonissimo pur nella sua semplicità.
La base è costituita da una simil pasta brisé leggera all’olio, quindi senza burro, dolcificata con il miele che la rende friabile e aromatica. In più è senza uova.
Il ripieno invece è a base di una semplicissima crema di ricotta sormontata da tanti mirtilli freschi.
Questo è sicuramente uno dei miei dolci preferiti perché ha molte delle caratteristiche che amo trovare in una torta: si prepara in poco tempo, ha un ripieno cremoso e umido, contiene pochi grassi, è arricchita da frutta fresca e succosa.
Preparare le galettes è davvero alla portata di tutti. L’impasto della base va steso col mattarello senza preoccuparsi troppo di creare un cerchio perfetto dal bordo liscio e uniforme, anzi più sarà irregolare e più la galette avrà un aspetto rustico e casalingo.
In particolare, però, per lavorare l’impasto di questa brisè all’olio bisognerà fare più attenzione del solito dato che si tratta di una pasta molto delicata che si rompe facilmente.
Una volta cotta, però, potrete godere appieno della sua friabilità e leggerezza.

Galette ai mirtilli e ricotta
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaFrancese
297,51 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 297,51 (Kcal)
  • Carboidrati 43,31 (g) di cui Zuccheri 20,61 (g)
  • Proteine 7,61 (g)
  • Grassi 11,38 (g) di cui saturi 3,40 (g)di cui insaturi 7,12 (g)
  • Fibre 2,28 (g)
  • Sodio 225,48 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 110 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Per la base al grano saraceno

  • 160 gfarina tipo 2
  • 75 gfarina di grano saraceno
  • 60 golio di semi di arachide
  • 100 gmiele di acacia
  • 15 gacqua
  • 1 pizzicosale

Per il ripieno

  • 250 gricotta
  • 50 gzucchero
  • 1 cucchiaiomiele di acacia
  • 200 gmirtilli
  • 1limone (scorza grattugiata)
  • 1 pizzicosale

Come preparare la galette ai mirtilli e ricotta

  1. In una ciotola versare la farina di tipo 2 e la farina di grano saraceno.

    Aggiungere l’olio di semi di arachide, l’acqua e il miele.

    Cominciare a impastare con le mani fino ad ottenere un panetto uniforme e liscio.

    Avvolgerlo nella pellicola per alimenti e riporlo al fresco a riposare per circa mezz’ora.

    Nel frattempo lavare accuratamente i mirtilli poi farli sgocciolare e asciugarli con della carta da cucina.

    Mettere la ricotta in una ciotola, aggiungere lo zucchero, un cucchiaio di miele e la scorza grattugiata di un limone non trattato.

  1. Condire quindi con un pizzico di sale, sempre che la ricotta non sia già saporita.

    Lavorare il composto con una forchetta fino a creare una crema liscia e omogenea.

    Estrarre la pasta brisé dal frigorifero, eliminare la pellicola trasparente e posizionarla sul piano di lavoro sopra ad un quadrato di carta forno.

    Stendere l’impasto con il mattarello dandogli la forma approssimativa di un cerchio dello spessore di uno o due millimetri.

    Spalmare la crema di ricotta sopra la pasta lasciando un bordo libero di due centimetri tutto intorno.

    Distribuire i mirtilli sopra la ricotta quindi ripiegare il bordo verso l’interno facendo attenzione a non rompere la pasta che è molto delicata.

  1. Galette ai mirtilli e ricotta

    Spostare la galette con tutta la carta forno sopra una teglia e cuocerla in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 35 minuti.

    Controllare spesso la cottura perché la presenza del miele tende a far scurire velocemente la crosta.

    Se necessario coprire il dolce con un foglio di alluminio per non farlo bruciare.

    Estrarre la galette ai mirtilli e ricotta dal forno, farla intiepidire e trasferirla su di un piatto da portata.

  2. Galette ai mirtilli e ricotta

I consigli di Dany

La galette ai mirtilli e ricotta si conserva a temperatura ambiente se consumata in giornata altrimenti va riposta in frigorifero e consumata entro due o tre giorni al massimo.

Per conservarla al meglio è opportuno coprirla con una campana per torte.

Naturalmente con la stessa ricetta, utilizzando però altra frutta, possiamo ottenere un dolce sempre diverso.

Provatela con frutti di bosco misti, lamponi, more o fragole e sentirete che bontà.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.