Frittelle dolci di pasta lievitata

Questa volta vi propongo una delle ricette più semplici per fare le frittelle, con pochissimi ingredienti, ma comunque buonissime e golose: frittelle dolci di pasta lievitata.


Con farina, acqua, lievito e zucchero potrete preparare le vostre frittelle di carnevale senza usare uova o latte. Per cui se siete intolleranti o se non mangiate derivati animali potrete gustare queste palline di pasta fritte senza problemi.


Solitamente le frittelle sono dolci tipici del carnevale, ma nessuno ci impedisce di prepararle anche in altri periodi dell’anno. Adesso non ci resta che preparare insieme le frittelle dolci di pasta lievitata aromatizzate con i semi di anice come le prepara la mia mamma.

Frittelle dolci di pasta lievitata all'anice
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni30 frittelle
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina tipo 2
  • 300 gacqua
  • 2 cucchiaizucchero
  • 6 glievito di birra fresco
  • 2 cucchiaisemi di anice
  • 1 pizzicosale
  • zucchero (per la superficie)
  • olio di arachide (per friggere)

Preparazione

  1. Intiepidire l’acqua e versarla in una ciotola capiente. Aggiungere i due cucchiai di zucchero e il lievito e mescolare con un cucchiaio per farli sciogliere bene.

    Aggiungere la farina tipo 2 (ma va bene anche la farina 0 oppure quella 00) e il pizzico di sale e amalgamare con l’aiuto di una frusta a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo e fluido.

  1. Unire i semi di finocchio e mescolare ancora, poi coprire con della pellicola per alimenti e far lievitare in un luogo tiepido circa un’ora, un’ora e mezza.

    Il tempo di lievitazione comunque può variare in base alla temperatura della vostra cucina. L’impasto sarà pronto quando avrà raddoppiato il suo volume e sarà pieno di bolle.

    A questo punto mettere l’olio di semi di arachide in una padella e farlo scaldare. Per vedere se è sufficientemente caldo immergervi uno stecchino di legno. Se si formano delle bollicine l’olio è sufficientemente caldo.

    Oppure versate una goccia di impasto nell’olio. Se viene a galla e si formano tante bollicine potete cominciare a friggere.

  1. Prelevare a cucchiaiate non troppo grandi l’impasto e friggere le frittelle poche per volta finché risultano belle dorate.

    Man mano che le frittelle sono pronte prelevatele con una schiumarola e fatele asciugare su carta assorbente.

    Poi fatele rotolare in un piatto in cui avrete messo abbondante zucchero semolato in modo che ne restino completamente ricoperte.

    Disponetele sul piatto da portata e buon appetito.

  2. Frittelle dolci di pasta lievitata all'anice

Qualche consiglio

Le frittelle dolci di pasta lievitata vanno mangiate calde appena fatte. Tuttavia sono buone anche gustate fredde pur se perdono la loro croccantezza.

Potete aromatizzare le frittelle dolci di pasta lievitata mettendo nell’impasto la scorza grattugiata di un limone o di un’arancia al posto dei due cucchi di semi di anice.

Potrebbero piacerti anche queste ricette:

FRITTELLE DI RISO ALLA VANIGLIA

FRITTELLE SALATE DI PASTA LIEVITATA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.