Frittelle di riso alla vaniglia

Le frittelle di riso alla vaniglia sono un dolce tipico del carnevale, ma le possiamo preparare anche in qualsiasi altro periodo dell’anno talmente sono buone. Sono ottime se consumate immediatamente, appena fatte così croccanti fuori e morbide dentro, ma sono buonissime anche fredde quando diventano più morbide e assorbono lo zucchero usato per ricoprirle.


Per una buona riuscita è fondamentale il tipo di riso che si utilizza. Meglio usare un riso con i chicchi piccoli e con molto amido come ad esempio il riso originario. Sarà sufficiente comunque controllare sulla confezione del riso che ci sia scritto per dolci e frittelle. Un’ altra cosa a cui stare attenti è la temperatura dell’olio di frittura. Deve essere sufficientemente caldo altrimenti si rischia che le frittelle si disfino oppure che assorbano troppo olio. Con questi pochi accorgimenti potrete ottenere delle frittelle di riso alla vaniglia perfette e golosissime.

Frittelle di riso alla vaniglia
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni25 frittelle
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
979,80 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 979,80 (Kcal)
  • Carboidrati 41,10 (g) di cui Zuccheri 17,73 (g)
  • Proteine 6,19 (g)
  • Grassi 89,62 (g) di cui saturi 16,75 (g)di cui insaturi 68,58 (g)
  • Fibre 0,47 (g)
  • Sodio 122,04 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 600 glatte
  • 150 griso (originario)
  • 60 gfarina 00
  • 40 gzucchero
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1uovo
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia
  • 1 pizzicosale
  • olio di semi di arachide (per friggere)
  • zucchero (per decorare)

Preparazione

  1. Portare il latte ad ebollizione. Versare il riso e il sale nel latte bollente, amalgamare con un cucchiaio di legno, chiudere la pentola con il coperchio e far cuocere a fiamma bassissima fino a completo assorbimento del liquido mescolando spesso.

    A cottura completata trasferire il riso in una ciotola per farlo raffreddare. Raggiunta la temperatura ambiente aggiungere l’uovo, lo zucchero, la farina il lievito e l’estratto di vaniglia.

  1. Amalgamare bene tutti gli ingredienti. Scaldare abbondante olio di semi di arachide in una padella.

    Quando avrà raggiunto una temperatura di circa 170 gradi tuffarvi l’impasto di riso a cucchiaiate.

    Friggere poche frittelle per volta per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio finché diventano belle dorate.

  1. Mano a mano che le frittelle sono pronte adagiarle su un foglio di carta assorbente per far perdere loro l’unto in eccesso.

    Mettere dello zucchero semolato in una ciotolina e tuffarvi le frittelle facendole rotolare in modo da ricoprirle interamente.

    Disporre le frittelle di riso alla vaniglia su un piatto da portata e servirle ancora calde.

  2. Frittelle di riso alla vaniglia
  3. Frittelle di riso alla vaniglia

Qualche consiglio

Le frittelle di riso alla vaniglia sono eccezionali gustate calde appena fatte.

Sono tuttavia deliziose anche se gustate fredde.

Per verificare la temperatura dell’olio sarebbe utile un termometro da cucina. Se non lo avete a disposizione potete stabilire se è il momento giusto per cominciare a friggere immergendo uno stecchino di legno nell’olio. Se si formano delle bollicine attorno allo stecchino potete cominciare.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.