Crea sito

Coda di rospo al latte

Preparare la coda di rospo al latte è semplicissimo. Gli ingredienti sono pochi, il procedimento breve, il risultato eccellente.

La coda di rospo, conosciuta anche come rana pescatrice, è un pesce dalla forma molto particolare.

Ha una testa molto grande e una bocca larga e piena di denti.

Se ne mangia dunque solo la coda, ma la testa può essere utilizzata per preparare un fumetto di pesce da usare per altre preparazioni.

Io ho utilizzato dei filetti già puliti e spellati. Ho dovuto solo eliminare la spina centrale (la coda di rospo non ha lische) dopo cotta.

La carne di questo pesce è molto prelibata, delicata e magra e si presta ad essere cucinata in vari modi come ad esempio alla brace, al forno con verdure o semplicemente in padella con olio, limone e prezzemolo.

Per stavolta io ve la propongo cucinata con il latte.

In alternativa, se state cercando una ricetta semplice per cucinare il pesce, vi suggerisco di preparare il baccalà con cipolle e olive.

Coda di rospo al latte
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Filetti di coda di rospo 600 g
  • Latte 300 g
  • Mezza cipolla
  • Farina tipo 2 3 cucchiai
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Coda di rospo al latte

    Sciacquare i filetti di rana pescatrice sotto l’acqua, poi farli sgocciolare e asciugarli con della carta da cucina.

    Passarli nella farina che avrete messo in un piatto, poi tenerli da parte.

    Sbucciare la cipolla e tritarla finemente.

    Metterla a rosolare in una padella con poco olio extravergine di oliva, a fiamma moderata, fino a che diventa trasparente. Per rendere il soffritto più leggero potete sostituire parte dell’olio con poca acqua.

    Disporre i filetti di coda di rospo nella padella e farli rosolare da entrambi i lati per pochi minuti.

    Salare, pepare, poi aggiungere il latte.

    Chiudere la padella con un coperchio e far cuocere per una decina di minuti il pesce mettendo la fiamma al minimo.

    Quando il pesce sarà quasi cotto togliere il coperchio e proseguire la cottura a padella scoperta fino a far addensare la salsa di latte che si sarà formata.

    Servire la coda di rospo al latte ancora calda con altro pepe macinato se gradito.

    Per non perdere le prossime ricette seguitemi su Facebook oppure su Instagram.

Qualche consiglio

Se volete potete anche cospargere il pesce dopo cotto con del prezzemolo tritato. Darete così un po’ di colore e un aroma diverso al vostro piatto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.