Chiffon cake alla crema di whisky

La chiffon cake alla crema di whisky è una variante del ciambellone americano da noi chiamato anche fluffosa.
Si tratta di una ciambella sofficissima nel cui impasto ho sostituito l’acqua prevista dalla ricetta con del Baileys, liquore che amo molto.
Non contenta ho anche decorato il dolce con una glassa golosissima a base di zucchero a velo e crema di whisky.
Il segreto della chiffon cake sta nel montare le uova alla perfezione, mescolare gli ingredienti molto delicatamente per non smontare il composto, cuocere nello stampo dedicato e farla raffreddare capovolta sfruttando gli appositi piedini.
Se seguirete tutti i consigli che vi do nella ricetta otterrete una fluffosa sensazionale.
Le dosi sono per uno stampo da 20 centimetri ideale per 6-8 persone. Se avete uno stampo più grande in fondo alla ricetta vi do le dosi per una tortiera da 24-26 centimetri.

Chiffon cake alla crema di whisky
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Porzionistampo 20 centimetri
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per la chiffon cake

  • 4uova
  • 120 gbaileys
  • 80 golio di arachide
  • 170 gzucchero
  • 190 gfarina 00
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 8 gcremor tartaro
  • 1 bustinavanillina
  • 1 pizzicosale

Per la glassa

  • 120 gzucchero a velo
  • 40 gbaileys

Preparazione

  1. Separare i tuorli dagli albumi e metterli in due ciotole diverse.

    Montare i bianchi con il cremor tartaro aggiungendo metà dello zucchero quando sono già belli gonfi.

    Montare ancora fino ad ottenere una meringa lucida e stabile.

    Montare i tuorli nell’altra ciotola assieme al rimanente zucchero fino a che diventano gonfi e chiari.

  1. Unire a filo l’olio e successivamente la crema di whisky continuando a montare con le fruste elettriche a bassa velocità.

    Aggiungere a manciate la farina setacciata con il lievito, la vanillina e il pizzico di sale.

    Mescolare delicatamente.

    Infine unire gli albumi utilizzando una spatola e facendo dei movimenti dal basso verso l’alto.

  1. Chiffon cake alla crema di whisky

    Versare il composto nello stampo da chiffon cake (ad esempio come questo) ASSOLUTAMENTE NON IMBURRATO.

    Cuocere in forno preriscaldato in modalità statica a 170 gradi per 55 minuti.

    Estrarre immediatamente lo stampo dal forno e capovolgerlo per fare raffreddare completamente il dolce.

    Trascorso il tempo necessario passare un coltello tutto attorno alla ciambella per staccarla dallo stampo.

    Fare lo stesso attorno al foro centrale.

    Sfilare il cerchio esterno dello stampo e staccare la chiffon cake anche dalla base usando ancora il coltello.

    Capovolgere il dolce sul piatto da portata e togliere la base.

    In una scodella mettere lo zucchero a velo e aggiungere pian piano il Baileys mescolando con un cucchiaio.

    Decorare la chiffon cake con la glassa alla crema di whisky e servire.

Qualche consiglio

La chiffon cake alla crema di whisky si conserva a temperatura ambiente per un paio di giorni sotto una campana per torte.

Un ingrediente essenziale per la riuscita di questo dolce è il cremor tartaro che serve a stabilizzare gli albumi per non farli smontare. Se però vi accorgete all’ultimo momento di non averlo in casa niente paura. Basterà aggiungere agli albumi mentre vengono montati un cucchiaino (circa 5 grammi) di succo di limone. Otterrete il medesimo risultato.

Per uno stampo da chiffon cake da 24-25 centimetri (come questo che trovate su Amazon) queste sono le dosi:

• 6 uova

• 180 g crema di whisky

• 120 g olio di arachide

• 255 g zucchero

• 285 grammi di farina 0

• 1 bustina lievito per dolci

• 1 bustina vanillina

• 1 bustina di cremor tartaro

• 1 pizzico sale

Potrebbero piacerti anche queste ricette:

CHIFFON CAKE AL CACAO

CHIFFON CAKE AL MIELE E CANNELLA

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.