Carpaccio di barbabietola

Sapevate che le barbabietole si possono anche mangiare crude? Io lo sapevo, ma non avevo ancora mai provato a prepararle. Poi finalmente mi sono decisa e ho cucinato il carpaccio di barbabietola.

Cucinato per modo di dire, perché in realtà si tratta di una ricetta estremamente facile, veloce e sopratutto senza cottura.

Il trucco per un ottime riuscita di questa ricetta è semplicissimo: tagliare le barbabietole molto finemente e lasciarle macerare a lungo dopo averle condite. Possibilmente anche tutta la notte.

Come per tutti gli ortaggi, anche per le barbabietole il consumo a crudo e preferibile per godere appieno dei tanti benefici, vitamine e sali minerali che questo ortaggio ci offre.

Ecco perché, ogni tanto, oltre a consumarle cotte come ad esempio sotto forma di vellutata come in questa ricetta, è bene gustare le barbabietole crude, in insalata con altre verdure oppure da sole seguendo il procedimento che ora vado a spiegarvi.

 

Carpaccio di barbabietola
  • Preparazione: Tempo di marinatura+15 Minuti
  • Cottura: 0 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 2 Barbabietole fresche
  • 1 Cipolla piccola
  • 1 cucchiaio Aceto di vino bianco
  • Succo di limone
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Qualche foglia di basilico

Preparazione

  1. Lavare bene le barbabietole belle fresche. Non gettare le foglie che possono essere cucinate come una qualsiasi verdura e sono buonissime.

    Pelare le barbabietole con un pelapatate e poi tagliarle a fettine sottili con l’aiuto di una mandolina.

    Più sottili riuscite a farle meglio è.

    Sistemare in un recipiente un primo strato di fettine. condirle con olio extravergine di oliva, sale, pepe, qualche goccia di aceto bianco e un cucchiaio di succo di limone.

    Cospargere di fettine di cipolla e con del basilico spezzettato con le mani.

    Proseguire facendo un’altro strato di fettine di barbabietola e condirle nuovamente come sopra.

    Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti.

    Coprire il recipiente con un coperchio o con della pellicola per alimenti e conservare il carpaccio di barbabietole in frigorifero per qualche ora a macerare.

    Se vengono preparate il giorno prima diventano ancora più buone.

    Per non perdere le prossime ricette mettete mi piace  alla mia pagina Facebook oppure seguitemi su Instagram.

Qualche consiglio

Usate dei guanti per sbucciare e affettare le barbabietole e non rischiare di macchiarvi le mani.

Se non amate il sapore troppo forte delle cipolle potete metterle a bagno in acqua fresca per una mezz’ora dopo averle affettate. In questo modo perderanno un po’ di sapore pungente. Poi scolatele, asciugatele e usatele per condire il carpaccio di barbabietola.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.