Crea sito

Baccalà con cipolle e olive

Ho già parlato in passato del mio recente amore per il baccalà. Oggi vi voglio semplicemente proporre la ricetta del baccalà con cipolle e olive.

Tanto è breve la lista degli ingredienti tanto è buono e saporito questo piatto.

Usando del baccalà già dissalato è anche una ricetta molto veloce da preparare.

I condimenti da usare per questa ricetta sono molto pochi, solo olio e un po’ di pepe.

Vi consiglio di non aggiungere sale perché il baccalà è già molto saporito e inoltre le olive contribuiscono a renderlo ancora più gustoso.

Se invece preferite usare la salsa di pomodoro potete preparare il baccalà alla livornese oppure il baccalà con patate capperi e olive.

 

Baccalà con cipolle e olive
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Baccalà dissalato 600 g
  • Cipolle 3
  • Olive taggiasche 3 cucchiai
  • Olio extravergine d'oliva
  • Pepe
  • Qualche cucchiaio d'acqua

Preparazione

  1. Baccalà con cipolle e olive

    Sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine molto sottili.

    In un tegame sufficientemente ampio da accogliere il pesce in un solo strato scaldare un generoso filo di olio extravergine di oliva.

    Soffriggervi le cipolle a fuoco molto dolce fino a quando appassiscono, diventano trasparenti e dorano leggermente.

    Se necessario potete aggiungere poca acqua per far ammorbidire meglio e più velocemente le cipolle.

    Tagliare il baccalà a pezzi non troppo piccoli e se volete eliminate la pelle con l’aiuto di un coltello molto affilato.

    Io di solito la lascio, tanto dopo la cottura viene via in maniera estremamente facile.

    Togliere con una pinzetta le eventuali lische presenti.

    Adagiare il pesce sul letto di cipolle, pepare leggermente e unire anche le olive taggiasche.

    Chiudere il tegame col coperchio e cuocere il baccalà per circa venti minuti a fiamma moderata.

    Ogni tanto smuovere il tegame per non far attaccare il pesce al fondo e controllare che il fondo di cottura non si asciughi troppo. In tal caso aggiungere poca acqua.

    Non aggiungere sale perché il baccalà è già molto saporito. In ogni caso assaggiate prima di decidere se salare o meno.

    Servire il baccalà con cipolle e olive caldo o tiepido.

    Mi trovate anche su Facebook.

Qualche consiglio

Se prendete del baccalà ancora da dissalare tenetelo a bagno per almeno tre giorni, cambiando l’acqua tre o quattro volte al giorno.

Usate un contenitore col coperchio e tenetelo in frigorifero per tutto il tempo necessario.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.