Pizza con il Bimby

Il bimby è ormai un elettrodomestico ben noto a tutte le casalinghe. Creato e distribuito dall’azienda tedesca Vorwerk. Oggi, infatti, vedremo come preparare una pizza con il bimby.

Sostanzialmente è un robot da cucina (o cooking chef) in grado, con una sola lama al suo interno, di cuocere qualsiasi tipo di alimento e di impastare nel nostro caso il composto per pizza o pane.

Vediamo come preparare la nostra pizza con il bimby.

Pizza Bimby: la Preparazione

Ingredienti:
farina: 550 grammi
acqua: 300 ml
lievito: 20 grammi meglio se con il lievito madre
zucchero: 10 grammi
olio d’oliva: 30 grammi
sale: 10 grammi

Preparazione impasto per pizza bimby:
Si inizia, come spesso per tutti i tipi di impasti, inserendo per prima l’acqua e facciamo riscaldare per 1 minuto a temperatura 50 di modo che si possa mescolare meglio con il lievito e gli altri ingredienti.
Bimby per pizza
Bene, passato un minuto si versa il lievito, 20 ml di olio e due cucchiaini di zucchero. Poi chiudiamo con il coperchio per 5 secondi a velocità 3.
Una volta amalgamato bene il composto possiamo aggiungere 550 grammi di farina più i 10 grammi di sale. A questo punto chiudiamo con il coperchio e impostiamo per 3-4 minuti a velocità spiga. Passati i 3-4 minuti il risultato sarà di un pasta ben mescolata.

Lievitazione Impasto pizza bimby:
Ora l’impasto ottenuto, si toglie dal bimby e, lo si pone in una ciotola ben coperta dagli spifferi d’aria coprendolo con un panno o coperchio. Lasciare riposare, nonché fermentare quindi, per un paio d’ore circa.
Un consiglio: per far lievitare meglio si possono fare dei bei tagli sulla pasta, oppure si può tenere a bagnomaria ma ad una temperatura dell’acqua di 40 gradi circa.

Stesura della pasta:
Una volta lievitata bene, la pasta, si può stendere su di un piano, utilizzando un po’ di spolvero e farina 00.
Steso bene, il composto ottenuto, lo si posiziona su di una teglia con carta da forno sul fondo. E, per non farla attaccare, ci si può versare un po’ di olio di semi.

Condimento:
A questo punto non resta che condire a piacimento, come ad esempio per la pizza margherita, ma si consiglia in questo caso di aggiungere la mozzarella a metà cottura, oppure si può impostare il cielo del forno, cioè la resistenza che cuoce dall’alto, bassa o nulla, per evitare di bruciare la mozzarella. Infatti molti tagliano la mozzarella a cubetti, non troppo piccoli, proprio per questo motivo.
pizza margherita preparazione
Cottura:
Portare il forno a 200 gradi e cuocere per circa 15 minuti. L’ideale è utilizzare un forno elettrico ventilato.

Pizza Bimby: le Conclusioni

La pizza con “impasto bimby” ha il vantaggio di avere una pasta ben amalgamata, ancora più conveniente di una piccola impastatrice.
Un problema che molti riscontrano è che la pasta non lievita bene. Un suggerimento che vi do, per sapere se la pasta sia ben fermentata, è di prendere una “palletta piccola”, dall’impasto, e metterla in un bicchiere d’acqua. Se la pasta rimane a galla, vuol dire che la pasta è lievitata bene, ed è pronta per l’uso.

preparare la Pizza con Bimby della Vorwerk

Se ti interessa questo fantastico elettrodomestico, leggi la recensione completa del Bimby TM5.

Precedente Quanto Pesa un Litro di Latte in Kg e in Grammi Successivo Quante Calorie ha una Birra? scopriamolo insieme

2 commenti su “Pizza con il Bimby

I commenti sono chiusi.