Quante Proteine ha un Uovo Medio di Gallina

In questo articolo cercheremo di stabilire, con la massima precisione, quante proteine ha un uovo medio di gallina, sia crudo, che bollito o strapazzato: questo particolare alimento, infatti, è notoriamente apprezzato per le sue qualità nutritive, ed infatti sono tantissimi gli atleti e gli sportivi professionisti che ne consumano in grande quantità.

Naturalmente, le calorie di un uovo medio possono variare a seconda del tipo di cottura: crudo o fritto, intero o solo l’albume, tant’è vero che i nutrizionisti consigliano prevalentemente alcune ricette, in quanto la concentrazione di sostanze nutritive è maggiore, mentre i grassi, il colesterolo e le calorie risultano inferiori.

Dunque, per rispondere alla domanda “quante proteine contiene un uovo medio bollito?”, dobbiamo considerare alcuni aspetti, affinché possiate conoscere, in modo quanto più accurato, il valore nutritivo di questo alimento: tutto ciò si riflette in una dieta più precisa e salutare, e quindi in notevoli benefici per l’organismo.

Leggi anche: Quante calorie ha una banana

Quante proteine e calorie ha un uovo medio di gallina?

quante proteine ha un uovo di gallina

Un uovo comune di medie dimensioni – ricordiamo che esistono diverse “taglie” per le uova, che variano dalla XS alla L – pesa circa 60 grammi, ed offre un apporto di proteine nobili di circa 8 grammi: un valore molto alto, se confrontato con quello di altri alimenti, a fronte di una maggiore “salubrità”, se consideriamo tutte le sostanze benefiche presenti e distribuite tra il tuorlo, l’albume, ed in parte anche nel guscio.

Tuttavia, tra le due parti dell’uovo, è proprio l’albume ad essere considerato “migliore”, per via della minore presenza di grassi e colesterolo, presenti invece nel “rosso”: ecco perché gli atleti e gli esperti di nutrizione consumano prevalentemente solo la metà bianca, anche nella versione concentrata disponibile nei negozi di integratori.

L’intero uovo, crudo, bollito o strapazzato, comunque, contiene una notevole quantità di molecole benefiche per l’organismo, come la colina e la metionina, due amminoacidi che favoriscono il corretto funzionamento del fegato e stimolano la produzione di bile.

Qual è il metodo più salutare per assumere le uova?

quante proteine ha un uovo medio di gallina

Una volta appurate le doti dell’uovo, un alimento cardine dell’alimentazione degli sportivi, che non dovrebbe mancare neppure nella dieta dei bambini e degli anziani, vediamo qual è il metodo di cottura più salutare: fritto, bollito, crudo o alla coque?

Secondo una ricerca, le uova non dovrebbero mai essere consumate crude, vuoi per la possibile presenza di agenti batterici contaminanti, che vengono eliminati con le alte temperature, vuoi per l’adivina, una sostanza antinutrizionale contenuta nell’albume.

Tuttavia, neppure la bollitura è un metodo consigliato, poiché il ferro e lo zolfo, presenti nell’alimento, si trasformerebbero in solfuro di ferro, una molecola poco salutare: dunque, il modo migliore per consumare le uova è la cottura alla coque, vale a dire l’immersione in acqua calda, fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Leggi anche:

Quante Proteine ha un Uovo: le conclusioni

le proteine di un uovo fritto e crudo

Infine, è risaputo che i cibi fritti siano poco dietetici: l’olio, infatti, aumenta di gran lunga l’apporto calorico, oltre a contenere grassi e colesterolo, per cui anche le uova fritte andrebbero assunte in quantità piuttosto moderate, e non troppo spesso.

Insomma l’uovo è un alimento ricco di proteine ma, in conclusione, è consigliabile mangiarne poche a settimana.

Precedente Quante Calorie ha un Bicchiere di Vino Successivo Quanto Pesa un Litro di Latte in Kg e in Grammi