Crea sito

Minestra di legumi del contadino

Ciao! A chi non piacciono le minestre di legumi? Io le adoro, così cremose, ricche, nutrienti, calde. Appena inizia a fare appena fresco, comincio a prepararle cercando di farle sempre diverse e variare nei mix e negli ingredienti. La ricetta di oggi è una Minestra di legumi del contadino. Un piatto semplice, arricchito da un mix di legumi delizioso e nutriente.

minestra di legumi

Ingredienti per 6 porzioni di Minestra di legumi del contadino:

  • 200 g di legumi secchi misti: fagioli, piselli, lenticchie, fagioli rossi azuki, lenticchie rosse decorticate,
  • 1 zucchina grande,
  • 1 carota grande,
  • 2 coste di sedano,
  • 2 patate medie,
  • ½ cipolla bianca,
  • una manciata di pomodori secchi sotto sale,
  • 1 pomodoro maturo,
  • q.b. olio, sale,
  • 1 l circa di acqua bollente.

La minestra di legumi del contadino va fatta grossomodo come un minestrone, il procedimento è lo stesso infatti: ho tritato la cipolla, fatto a pezzettini i pomodori secchi e tagliato a dadini la zucchina, la carota, le patate e il pomodoro. Ho tagliato a striscioline il sedano.

Ricordatevi sempre di mettere a bagno i legumi secchi prima di cominciare a preparare zuppe e minestre, altrimenti non cuoceranno mai! Questo mix l’ho lasciato 12 ore, che è il minimo indispensabile altrimenti ci vorrebbe troppo tempo per cucinare la minestra di legumi del contadino.

Per preparare zuppe e minestroni io utilizzo sempre la pentola a pressione, alleata irrinunciabile per chi ha poco tempo di stare ai fornelli e metodo di cottura ideale per le verdure, che così non perdono troppi umori nelle cotture lunghe, e mantengono sapore e compattezza. Ciò non significa che la cottura tradizionale, quella lunga che riempie di caldo vapore e di profumini da acquolina la cucina, avvolgendo in un abbraccio chiunque entri nella stanza, sia impossibile. Ci vorrà solo un po’ più di tempo, circa il doppio rispetto alla cottura in pentola a pressione.

Ma torniamo alla minestra di legumi del contadino: ho messo la pentola a pressione aperta sul fornello medio, un filo d’olio e ho fatto appassire la cipolla. Ho aggiunto i pomodori secchi e ho fatto ammorbidire anche loro. Poi ho unito al soffrittino tutte le altre verdure, ho mescolato e le ho fatte scaldare bene. Quando la mia dadolata di verdure era ben calda, ho unito i legumi, dopo averli scolati dell’acqua di ammollo e sciacquati. A quel punto ho coperto la minestra di legumi con acqua bollente, ho aggiunto il sale e ho chiuso la pentola a pressione.

Quando la valvola ha cominciato a sfiatare, ho abbassato la fiamma e ho fatto cuocere per 9 minuti. Se utilizzate il metodo tradizionale, fate sobbollire a fuoco dolce almeno 20-25 minuti.

Ho servito la minestra di legumi del contadino dopo averla fatta riposare un pochino, l’ideale è farla con qualche ora di anticipo e poi riscaldarla a fiamma bassa. O farla anche la sera prima per il pranzo del giorno dopo: acquisterà tantissimo sapore!

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.