Crea sito

Frittata di carciofi

Ciao a tutti! Oggi vi propongo un classico del periodo invernale, la Frittata di carciofi. Come ormai saprete se seguite il mio blog, io adoro i carciofi. D’inverno ne faccio incetta e li cucino frequentemente, in modi rustici e tradizionali, in ricette più particolari, in torte salate, primi, secondi e contorni. Non c’è inverno se non ci sono i carciofi! Qui ovviamente acquisto rigorosamente quelli spinosi sardi, con un sapore deciso quanto sono appuntite le loro foglie. Ma ora veniamo a questa ricetta vegetariana classica, semplice da fare!

frittata di carciofi

Ingredienti per 4 porzioni di Frittata di carciofi:

  • 3 o 4 carciofi (dipende dalla grandezza),
  • 1 scalogno,
  • 4 uova,
  • q.b. prezzemolo tritato, olio evo, sale, pepe.

Molte ricette classiche hanno la lista degli ingredienti cortissima, e la frittata di carciofi non è da meno. I protagonisti assoluti sono e devono essere i carciofi, con il loro gusto inconfondibile. Questa è una ricetta rustica e gustosa, se poi usiamo uova freschissime, magari biologiche, il sapore della nostra frittata sarà ancora più intenso e buono.

Naturalmente, la parte più faticosa di questa ricetta semplice, è la pulizia dei carciofi. In questo caso ho usato solo la testa, ma non ho buttato i gambi: ho pulito anch’essi e li ho conservati in freezer, serviranno ad arricchire un risotto, una pasta, una torta salata.

Sapete come si puliscono i carciofi? Si taglia la testa del carciofo, si priva delle punte spinose e si sfoglia, eliminando le foglie più dure. Quando si arriva alle foglie più chiare, quindi più tenere, ci si ferma. Si buttano le teste così sfogliate in acqua acidulata con il succo di limone, che li terrà belli verdi impedendo che il contatto con l’aria li ossidi e li faccia quindi diventare neri. Si dividono i carciofi puliti a metà, si elimina la barbetta viola all’interno e si affettano sottilmente. Tenete i carciofi nell’acqua acidulata fino al momento di metterli in padella.

Dopo aver pulito i carciofi, ho tritato per bene lo scalogno e ho messo a scaldare un po’ di acqua in un pentolino. In una padella antiaderente, ho rosolato dolcemente lo scalogno, aggiungendo pochissima acqua per impedire che si bruciasse. Una volta ammorbidito ho preparato la base per la mia frittata di carciofi: ho scolato i carciofi dall’acqua acidulata e li ho messi in padella con lo scalogno. Ho mescolato per bene, condito con un poco di sale e poco pepe. Ho fatto cuocere per qualche minuto a fuoco vivace e poi ho aggiunto poca acqua calda, il tanto da bagnare il fondo della padella. Ho coperto con il coperchio e fatto cuocere per circa 10 minuti, rigirando i carciofi ogni tanto e aggiungendo altra acqua calda al bisogno. Non devono nuotare nell’acqua, ma restare umidi.

Quando i carciofi sono diventati morbidi, ho aggiunto il prezzemolo e dato una mescolata. Nel mentre, ho sbattuto 4 uova, le ho condite con sale e pepe e le ho aggiunte in padella ai carciofi. Ho abbassato la fiamma e ho coperto con il coperchio.

Quando quasi tutto l’uovo si è rappreso, ho acceso il forno con ventola e grill a 150°C, ho avvolto il manico della mia padella con la carta argentata e ho infornato per circa 5-6 minuti, finché la frittata non era pronta. Controllatela perché ogni forno è diverso!

Ho servito la frittata di carciofi immediatamente.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.