Crea sito

Sughetto con fave, piselli e zucchine

Il sughetto con fave, piselli e zucchine è ideale per condire un primo piatto gustoso, semplice e invitante grazie ai colori di questi meravigliosi ortaggi primaverili. Ottimo per condire la pasta corta ma è perfetto anche con i taglierini freschi. A me piace moltissimo con il riso bollito.

In questa stagione fave e piselli freschi sono legumi che stanno benissimo insieme… con le zucchine e i loro fiori poi diventano il top.. per delicatezza e sapore!

Le fave fresche si possono mangiare sia crude che cotte. In genere, per questa ricetta si utilizzano quelle un po’ più grosse e meno tenere… sempre nell’ottica di non sprecare nulla! Dopo averle sgranate vengono sbollentate e poi spellate della seconda pelle che è amara. Se avete delle fave più tenere potete evitare di togliere la seconda pellicina.

Anche i piselli, vero toccasana per il nostro organismo, vanno leggermente sbollentati mentre le più tenere zucchine si possono direttamente passare in padella. Se hanno i fiori belli sani utilizzatelii nella ricetta, verrà ancora più buona e bella! Con un cipollotto fresco e un ottimo olio extravergine di oliva il nostro sughetto è presto fatto.

Se volete un tocco di sapore in più, potete poi aggiungere altri ingredienti come il tonno o la pancetta rosolata, il pecorino o il parmigiano grattugiati o spezie come il curry, lo zenzero o la curcuma.

Scoprite insieme a me tutti i passaggi per prepararlo a regola d’arte!

Sughetto con fave, piselli e zucchine
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gfave già sgranate
  • 150 gpiselli sgranati
  • 3zucchine e i loro fiori
  • 1cipollotto fresco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale e pepe

Strumenti

  • Pentola e scolapasta
  • Coltello
  • Padella e cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Sughetto con fave, piselli e zucchine

    Dopo aver sgranato le fave, sbollentarle per 5 minuti. Scolarle e passarle sotto l’acqua fredda. Togliere la pellicina che le riveste. Basta inciderla e schiacciare e si spellano molto velocemente.

    Attenzione: se sono piccole e tenere questo passaggio si può evitare.

    Sbollentare anche i piselli sgranati in modo che diventino teneri. Scolare.

    Pulire anche le zucchine e tagliarle a dadini. Pulire i fiori (guardate il mio video per vedere come fare).

    Adesso affettare il cipollotto e rosolarlo in padella con l’olio. Poi aggiungere le zucchine e farle appassire. Ci vorranno circa 5 minuti.

    Infine unire anche i piselli e le fave sbollentati. Cuocere per altri 5 minuti le verdure tutte insieme. mescolare con il cucchiaio di legno.

    Attenzione: se si asciugano troppo aggiungere poco brodo vegetale o acqua.

    Infine mettere in padella i fiori di zucchina tagliati a striscioline. Dopo due minuti, spegnere il fuoco e aggiustare di sale e pepe.

    Condire la pasta o il riso bollito.

    Se volete un tocco di sapore in più, potete aggiungere altri ingredienti come il tonno o la pancetta rosolata, il pecorino o il parmigiano grattugiati o spezie come il curry, lo zenzero o la curcuma.

Consigli e altre ricette

Provate anche il pesto di fave e le lasagne al pesto di fave! Potrebbero interessarvi anche fave, salame e sardo frescoverdurine primaverili stufate, piselli in padella con pancetta, crema di piselli oppure zucchine con le uova.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter   e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.