Crea sito

Spinaci saltati in padella

Gli spinaci saltati in padella sono un contorno semplice, buono e veloce da preparare. E’ adatto per accompagnare secondi piatti come gli arrosti di carne o i pesci ma anche per una cena leggera insieme ad un po’ di formaggio magro e un uovo fritto.

Amo moltissimo questa verdura perché la trovo versatile, con un buon sapore e molto salutare. Si può gustare sia cruda che cotta, molto adatta per i ripieni, le minestre e i risotti. In genere gli spinaci piacciono anche ai bambini, forse perché li associano alla forza di Braccio di Ferro. 😉

Gli spinaci possiedono proprietà protettive associate alla riduzione di molte malattie come i tumori, le malattie cardiache, il diabete e le malattie neurodegenerative.

Forniscono alti livelli di antiossidanti e una grande quantità di vitamine e minerali. Il loro consumo, infine, ha un effetto preventivo nei confronti della stitichezza.

Io uso solo spinaci freschi. Un unico accorgimento: lavarli più volte sotto l’acqua fredda e lasciarli un po’ a bagno prima di cucinarli in quanto rilasciano molta terra.

In questa ricetta gli spinaci non vanno lessati ma vanno messi direttamente in padella e cucinati coperti per un paio di minuti. Sono sicura che vi piaceranno!

Spinaci saltati in padella
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gSpinaci possibilmente piccoli e teneri
  • q.b.Olio EVO
  • Mezzo spicchioAglio
  • 1 pizzicoNoce moscata
  • q.b.Sale e pepe
  • Qualche goccia di limone (facoltativo)

Strumenti

  • Padella dal fondo largo e con coperchio
  • Coltello
  • Colino / Scolapasta

Preparazione

  1. Spinaci saltati in padella

    Eliminare le radicette alla base delle foglie ed eliminare le parti sciupate.

    Lasciare gli spinaci a bagno una decina di minuti in acqua fredda. Metterli in uno scolapasta e lavarli bene sotto acqua corrente per eliminare la terra in eccesso.

    Mettere l’olio in padella con lo spicchio d’aglio senza anima e, non appena sarà dorato, aggiungere gli spinaci scolati e coprire con il coperchio per pochi minuti.

    Togliere il coperchio e se necessario eliminare l’acqua in eccesso. Far cuocere ancora un pochino scoperti. I tempi di cottura dipendono dalla grandezza degli spinaci. Bastano 5 minuti per gli spinacini teneri mentre ne occorrono anche 10 per quelli più grandi.

    Salare e pepare. Aggiungere la noce moscata, mescolare delicatamente e togliete dal fuoco. I vostri spinaci in padella sono pronti per essere serviti.

    Se vi piace, all’ultimo momento, spruzzateli con un po’ di limone (non prima altrimenti cambiano colore e il verde acceso diventa spento).

Varianti e altre ricette

Al posto dell’olio si può usare il burro e poi cospargere di parmigiano. In questo caso è vietato il limone!

Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbe interessarvi anche quella della catalogna in padella e gli spinaci con le uova.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.