Sformatini di trota affumicata, ricotta e curcuma

Gli sformatini di trota affumicata, ricotta e curcuma sono un antipasto delicato, gustoso e molto facile da realizzare.

Il pesce affumicato è una squisitezza, ma troppo spesso ci dimentichiamo che oltre al salmone esistono altri prodotti di ottima qualità.

Durante il mio lavoro in Commissione Pesca al Parlamento Europeo, ho conosciuto moltissime aziende in diverse regioni italiane che hanno riscoperto di poter affumicare alcuni pesci di casa nostra, come la trota.

La trota è presente in Italia con le sue diverse sottospecie: fario, la più comune; iridea, di origine americana; carpione, esclusiva del lago di Garda; macrostigma, fiumi del sud Italia e isole.

La salmonata, che non è una sottospecie perché le carni diventano rosee e delicate attraverso un’alimentazione speciale, si presta in modo particolare all’affumicatura. Rispetto al salmone nordico, ha carni più magre e prezzi più contenuti, come si conviene a un prodotto nostrano.

Nelle aziende che ho conosciuto, le trote vengono allevate in acque pulitissime di sorgente, attraverso rigidi protocolli di alimentazione senza additivi chimici. Poi vengono lavorate attraverso diverse fasi: filettatura, salatura, affumicatura e confezionamento sottovuoto e ormai si trovano abbastanza facilmente in commercio.

Da allora ho imparato ad apprezzare moltissimo questo prodotto e ve lo proporrò in diverse ricette. La prima è questa e spero che vi incuriosisca… fatemi sapere!

Sformatini di salmone, ricotta e curcuma
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gTrota affumicata
  • 250 gRicotta fresca
  • 50 gParmigiano grattugiato
  • 1 cucchiainoCurcuma in polvere
  • 1Uovo
  • q.b.Sale e pepe
  • q.b.Olio EVO

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • 6 stampini a monoporzione
  • Vaporiera o forno a vapore o Bimby

Preparazione

  1. Sformatini di salmone, ricotta e curcuma

    Mettere nel mixer trota affumicata, ricotta, parmigiano grattugiato, curcuma, uovo, sale e pepe.

    Frullare il tutto.

    Ungere con un pochino di olio gli stampini monoporzione e riempirli con il composto di trota.

    Cuocerli a vapore per 20 minuti.

    Attenzione: potete utilizzare qualsiasi vaporiera, cestello, forno a vapore oppure il varoma del Bimby. L’importante che il piano di appoggio sia abbastanza grande per contenere i 6 stampini.

    Quando sono cotti, lasciarli raffreddare qualche minuti poi con estrema cautela capovolgere gli stampi sui piatti da portata e sformarli.

    Servire subito decorandoli a piacere con roselline di trota affumicata, un ricciolo di burro o un’oliva denocciolata.

Consigli

Potrebbe interessarvi anche la ricetta della tartare di trota affumicata e crema acida. Questi sformatini sono ottimi accompagnati da un’insalata di arance, finocchi e mela.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.