Crea sito

Risotto alla crema di scampi

Il risotto alla crema di scampi è davvero un signor primo piatto che rende speciale un pranzo o una cena per il suo sapore delicato e per la sua cremosità. Ideale per una cena romantica con il proprio partner accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco.

Fino a oggi, l’avevo assaggiato solo al ristorante ma adesso che ho scoperto come prepararlo a casa non lo mollo più. Per realizzarlo occorrono degli scampi belli freschi.

Spesso questo crostacei vengono confusi con i gamberi. Ma ovviamente non sono la stessa cosa.Entrambi i crostacei hanno un corpo allungato con 10 appendici (crostacei detti decapodi). Entrambi sono molto apprezzati in cucina e, tra i due, lo scampo è quello più ricercato a livello di mercato ittico e anche più costoso.

Gli scampi vivono anche nel nostro Mare Mediterraneo. Le loro chele a pinza li differenziano dal gambero. Anche il carapace è diverso: più difficile da togliere tanto da essere necessaria un’incisione con le forbici lungo tutta la lunghezza. Attenzione perchè è anche più spinoso ed è meglio non maneggiarlo a mani nude come si farebbe con un normale gamberone. Infine, la polpa: gli scampi hanno una carne più delicata e morbida rispetto ai gamberi.

E adesso passiamo subito alla ricetta… 😉 Qui sotto ho incorporato il video per preparare il fumetto di crostacei (nel tutorial ho utilizzato i gamberi ma il procedimento è lo stesso anche per gli scampi!

Risotto alla crema di scampi
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Qui sopra ho incorporatoo il video per preparare il fumetto di crostacei (nel tutorial ho utilizzato i gamberi ma il procedimento è lo stesso anche per gli scampi!
  • 160 griso Arborio
  • 600 gscampi
  • 2scalogni
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaipanna da cucina
  • Mezzo bicchierinocognac
  • 1 bicchierinovino bianco
  • 1pomodoro maturo
  • q.b.sale e pepe
  • 500 mlfumetto di crostacei (vedi video)
  • q.b.prezzemolo o basilico

Strumenti

  • Risottiera
  • Cucchiaio di legno
  • Pentola
  • Frullatore / Mixer
  • Guanti
  • Tritatutto
  • Casseruola piccola

Preparazione

Qui sopra ho incorporato il video per preparare il fumetto di crostacei (nel tutorial ho utilizzato i gamberi ma il procedimento è lo stesso anche per gli scampi!
  1. Risotto alla crema di scampi

    1) Pulire gli scampi.

    Staccare le teste dal corpo, sciacquarle e metterle da parte: serviranno per il fumetto.

    Attenzione: lasciare 4 scampi interi per la decorazione finale.

    Eliminare il carapace tagliandolo al centro con le forbici ed estraendone delicatamente la polpa in un unico pezzo. Eliminare il filo nero intestinale. Vi consiglio di utilizzare dei guanti.

    2) Preparare il fumetto di crostacei,

    Bollire nell’acqua le teste degli scampi con una carota, una cipolla, qualche pomodorino, un cucchiaio d’olio e un po’ di vino bianco. Vedi mio video. Fare cuocere il fumetto per mezz’ora (schiumando, se necessario). Filtrarlo e tenerlo in caldo.

    3) Preparare la crema di scampi.

    Tritare uno scalogno e rosolarlo in una casseruolina con un po’ d’olio. Aggiungere gli scampi sgusciati e farli cuocere per un paio di minuti e poi sfumare con il cognac. Lasciar evaporare.

    Spegnere il fuoco e lasciar intiepidire gli scampi prima di frullarli con la panna da cucina. Salare e pepare.

    4) Preparare il risotto

    Soffriggere nella risottiera uno scalogno tritato con un filo di olio, aggiungere il riso e tostarlo per un minuto, mescolando con il cucchiaio di legno.

    Quando il riso è ben tostato, sfumare con il vino bianco, far evaporare e cuocere il riso bagnando poco alla volta con il fumetto di scampi.

    Dopo circa 5 minuti, aggiungere la crema di scampi e il pomodoro senza semi, spellato e tagliato a cubetti molto piccoli.

    A fine cottura, spegnere la fiamma e mantecare il risotto alla crema di scampi con un filo di olio (o fiocchetto di burro).

    Servire il risotto guarnendo il piatto con prezzemolo o basilico tritato e gli scampi tenuti da parte e che avrete rosolato in un filo d’olio.

    Buon appetito!

Consigli e altre ricette

Per cuocere il risotto io uso la risottiera Lagostina oppure la casseruola in rame Agnelli.

Se come me, amate i risotti cliccando QUI trovate tutte le mie ricette.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter   e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.