Croccante di frutta secca mista

Il croccante di frutta secca mista è un dolce buonissimo, una vera e propria tentazione. Si tratta di una ricetta di origini antiche, che veniva preparato in moltissime regioni italiane e anche all’estero.

Si può preparare con quasi tutti i semi oleosi, ottenendo diversi tipi di croccante, uno più buono dell’altro. La mia ricetta prevede: nocciole, mandorle, noci, pistacchi, pinoli e semi di zucca. Alcuni di questi vanno tostati prima di usarli per renderli più fragranti.

Ecco alcuni trucchi e segreti. Per prima cosa, consiglio di aggiungere sempre del succo di limone allo zucchero, perché impedisce la cristallizzazione e il caramello imbiondisce più facilmente. Lo zucchero deve raggiungere una temperatura intorno al 140°C e poi comincerà a caramellare diventando ambrato. Non bisogna farlo inscurire troppo perchè prende un gusto amarognolo. Vi consiglio di acquistare un termometro da cucina. Appena pronto va lavorato velocemente finchè è caldo, altrimenti inizia subito a solidificare ed è più difficile appiattirlo.

Il croccante non va mai messo in frigorifero ma in dispensa o in luogo fresco e asciutto in un contenitore ben chiuso e si conserva a lungo. Provate anche a voi queste deliziose barrette di frutta secca. Sono perfette anche da regalare per le feste di Natale.

Guardate anche la videoricetta e altre ricette:

Croccante di frutta secca mista
Croccante di frutta secca mista
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni20 barrette
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

80 g mandorle pelate
70 g nocciole intere spellate
60 g pistacchi senza guscio
30 g pinoli
60 g gherigli di noci
2 cucchiai semi di zucca
1 cucchiaino succo di limone
350 g zucchero
3 cucchiai acqua
q.b. olio di semi

Strumenti

Pentola
Cucchiaio di legno
Leccarda
Carta forno
Tagliere
Coltello
Ciotola
Pennello
Mattarello

Passaggi

Tostare i pinoli, i pistacchi, le mandorle e le nocciole, adagiandoli sulla leccarda coperta di carta forno e mettendoli in forno statico preriscaldato a 180°C per 5 minuti.

Una volta tostata trasferire la frutta secca su un tagliere. Unire anche i gherigli di noci e tritare a coltello grossolanamente.

Versare il trito in una ciotola, aggiungere i semi di zucca e mescolare.

Oliare leggermente due fogli di carta forno.

In una pentolina, meglio se antiaderente, versare l’acqua, il succo di limone e lo zucchero. 

Accendere il fuoco, mescolare con un cucchiaio e far sciogliere fino a quando lo sciroppo non raggiungerà la temperatura di 140°C, circa. Lo zucchero deve imbiondire un pochino a avere delle bollicine in superficie.

A questo punto aggiungere la frutta secca, mescolare bene e cuocere a fuoco basso per due o tre minuti.

Versare il composto sul primo foglio di carta forno oliato, appiattire con il cucchiaio di legno. Poi coprire con l’altro foglio (la parte oliata a contatto della frutta) e appiattire con il mattarello cercando di dare una forma rettangolare. Togliere il foglio di carta superiore.

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente per circa 10 minuti (sarà ancora morbido e malleabile) e tagliarlo a barrette quadrate o rettangolari.

Far riposare finche le barrette di croccante di frutta secca non si saranno completamente compattate e indurite. Servire!

Croccante di frutta secca mista
Croccante di frutta secca mista

I miei social

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.