Crea sito

Polpette filanti di patate e zucchine

Le polpette filanti di patate e zucchine sono un secondo piatto o un antipasto super gustoso che nasce dal mio amore per gli ingredienti buoni e genuini e dalla mia collaborazione con il Caseificio Val d’Aveto.

L’interno di queste polpette è infatti farcito con il formaggio Morbidezza, una caciottina fresca da latte intero pastorizzato che contiene fermenti lattici selezionati. La sua pasta è compatta, vellutata e morbida. Si distingue per il suo gusto delicato e tenue. Si gusta principalmente come formaggio da coltello ma è un ottimo ingrediente anche fuso perché fonde con grande facilità.

Una delle qualità più interessanti di queste polpette è la loro consistenza: croccante fuori e morbida dentro con un cuore di formaggio filante. Piacciono a tutti, grandi e piccini e si possono cuocere sia nel forno (come ho fatto io) che fritte in padella con olio EVO.

Si devono gustare calde accompagnate da una bella insalata di verdure crude di stagione. Sono sicura che non le cucinerete una volta sola! 🙂

Sponsorizzato da Caseificio Val d’Aveto

Polpette filanti
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni30 polpette
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3zucchine
  • 500 gpatate bollite
  • 2uova
  • 30 gparmigiano Reggiano DOP
  • 30 gpangrattato
  • q.b.morbidezza
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 Grattugia a fori larghi
  • 1 Schiacciapatate
  • 1 Leccarda
  • Carta forno
  • 2 Ciotole
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere

Preparazione

Delle polpette filanti di patate e zucchine ho preparato per voi anche la videoricetta.
  1. Polpette filanti di patate e zucchine

    Lavare le zucchine e grattugiarle con una grattugia a fori larghi. Salarle e lasciarle riposare in modo che perdano la loro acqua.

    Schiacciare le patate bollite con la buccia, usando lo schiacciapatate. Vedi video.

    Mescolare le patate con le zucchine.

    Consiglio: verificare che le zucchine siano belle asciutte, altrimenti strizzarle con un canovaccio pulito.

    Aggiungere al composto il parmigiano reggiano, un po’ di pangrattato, sale, pepe e le uova e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Prendere, con le mani, una bella noce di impasto, creare una polpetta, fare al centro una pressione con il pollice in modo da creare una rientranza dove inserire un dadino di morbidezza. Richiudere bene la polpetta tutto intorno al formaggio, passarla nel pangrattato e adagiarla sulla leccarda coperta di carta da forno.

    Una volta che avete creato tutte le vostre polpette, irroratele con un filo d’olio EVO e metterle in forno preriscaldato a 180°C statico per circa 20 minuti o fino a quando non risultano belle dorate.

    Buon appetito!

Altre ricette

Delle polpette filanti di patate e zucchine ho preparato per voi anche la videoricetta.

Potrebbero interessarvi anche le altre ricette con i prodotti del Caseificio Val d’Aveto: il risotto cremoso con zucchine e pomodorini, il pane Naan con lo yogurt, le frittelle di riso con la Mordidezza, la torta di cipolle alla genovese,  asparagi, fragole e cialde di San Ste e la torta soffice di pesche e amaretti.

Date un’occhiata anche alle polpette di spinaci e ricotta.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.