Crea sito

Patate e porri in teglia

Patate e porri in teglia sono un contorno molto gustoso adatto per accompagnare diversi tipi di secondi piatti a base di carne o pesce oppure vegetariani.

In casa mia quando non ho verdure è come se non avessi niente da mangiare. Non so se succede anche a voi. Non riesco a concepire un pasto senza un bel piatto di ortaggi crudi o cotti. Mi piace variare le tipologie, i colori, le consistenze e, soprattutto, seguire quello che il territorio e le stagioni ci offrono.

La mia amica Valeria mi ha portato un po’ di porri del suo orto e ho deciso di usarli in questa ricetta.

Il porro (Allium ampeloprasum L.) ha un gusto simile alla cipolla ma più delicato. Si mangia la parte bianca delle foglie, anche se con la parte verde si possono preparare delle ottime frittate, minestre, brodi, zuppe, risotti…

Questo ortaggio si può trovare fresco sia in autunno che in inverno, è molto apprezzato in cucina e possiede importanti proprietà medicamentose. Tonico, diuretico, antisettico è utile per curare anche reumatismi, infezioni urinarie, emorroidi, punture di insetti. E’ noto fin dai tempi antichi per essere un alimento afrodisiaco. 😉

In questa ricetta il porro viene cucinato al forno con le patate e un condimento a base di vermut, panna e parmigiano grattugiato. Ecco la ricetta.

Patate e porri in teglia
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gPatate
  • 300 gPorri
  • 100 gPanna
  • 2Uova
  • 1 cucchiaioParmigiano grattugiato
  • 1 bicchierinoVermut bianco
  • q.b.Olio EVO
  • q.b.Sale e pepe

Strumenti

  • Coltello
  • Tagliere
  • Pelapatate
  • Pentola
  • Scolapasta
  • Padella
  • Cucchiaio di legno
  • Ciotola piccola
  • 1 Teglia da forno rettangolare
  • Frusta a mano

Preparazione

  1. Patate e porri in teglia

    Pelare le patate, lavarle e tagliarle a pezzettoni.

    Sbollentarle in acqua leggermente salata per 5/10 minuti. Scolarle.

    Pulire i porri, eliminando le foglie più coriacee e lavandoli sotto l’acqua corrente. Tagliarli a fette oblique dello spessore di circa 1/2 cm.

    Rosolarli con olio EVO in padella per 4 minuti.

    Preriscaldare il forno, ventilato a 200°C.

    Preparare il condimento. In una ciotolina, sbattere con la frusta a mano, le uova con la panna, il vermut, il parmigiano grattugiato, sale e pepe.

    Ungere la teglia e metterci i porri e le patate mescolandoli.

    Unire il condimento appena preparato e infornare a 200°C per una ventina di minuti. Servire il contorno caldo.

Altri contorni

Se anche a voi piacciono i contorni, in questo LINK trovate le mie ricette.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.