Pane Naan cotto al forno senza lievito

Il pane Naan è una preparazione tipica dell’India che viene servita per accompagnare i caratteristici piatti speziati. Molto diffusa in tutta l’Asia centrale e meridionale, può anche essere farcito con gli ingredienti più disparati.

Oggi vi propongo la mia versione cotta al forno, una ricetta “etnica” rivisitata da me, senza lievito e realizzata con soli 4 ingredienti: farina, yogurt bianco cremoso, sale e bicarbonato.

La ricetta del pane Naan mi rappresenta moltissimo perchè, come sapete, sono profondamente legata al mio territorio e alle sue tradizioni culinarie ma sempre con la voglie di sperimentare e provare nuovi piatti provenienti da culture diverse.

E così partendo dalla famosa frase “pensare globalmente e agire localmente“, il pane Naan fatto in casa con prodotti del mio territorio (farina e yogurt) rappresenta per me l’ideale crocevia di tradizione locale e cultura internazionale.

Provatelo anche voi, è davvero facilissimo da preparare anche all’ultimo moneto quando rimaniamo senza pane!

Pane Naan cotto al forno
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni8 pani
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina
  • 250 gyogurt bianco naturale
  • 1 cucchiainosale
  • 1 pizzicobicarbonato

Strumenti

  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Leccarda e carta forno
  • Cucchiaio
  • Canovaccio

Preparazione

Ho registrato anche una videoricetta per voi.
  1. Pane Naan cotto al forno

    Preparare l’impasto.

    Mettere in una ciotola: farina, sale e un pizzico di bicarbonato.

    Aggiungere lo yogurt e mescolare con un cucchiaio fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    A questo punto, trasferire il composto su un piano infarinato e lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto elastico.

    Lasciar riposare mezz’ora, coperto da un canovaccio inumidito.

    Preparare il pane.

    Dividere l’impasto in 8 porzioni e formare 8 palline.

    Stenderle con il mattarello, infarinando un po’ la superficie, e formare 8 cerchi/dischi di circa 12 cm di diametro ciascuno.

    Attenzione: questa operazione è molto importante perchè permetterà al pane di fare le bolle in cottura e di gonfiarsi.

    Cuocere il pane in forno

    Adagiare i pani Naan sulla leccarda rivestita con carta forno e infornare in forno preriscaldato a 200° C statico per circa 12 minuti, senza girarli.

    Consiglio: siccome potrebbero non starci tutti insieme, si possono cuocere in due turni, coprendo quelli in attesa con il canovaccio umido.

Consigli e altre ricette

Con questa ricetta è preparata conn lo yogurt bianco del Caseificio Val d’Aveto.

Potrebbero piacervi anche: pane Naan con lo yogurt in padella, la pizza in padella senza lievito, i cassoni integrali, la focaccia genovese, i panini alle olive e il pane ai cereali.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   PinterestTwitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.