Crea sito

Omelette alla mortadella (facile e veloce)

L’omelette alla mortadella è il classico piatto che ti risolve (e bene) la cena all’ultimo momento. Basta avere sempre in frigo delle uova, un po’ di parmigiano e qualche fetta mortadella (va bene anche il prosciutto cotto).

Le nostre giornate sono frenetiche: sveglia al mattino presto, i figli da mandare a scuola, il lavoro fuori, il lavoro a casa, la palestra… insomma siamo sempre di corsa, anche noi food blogger tra la spesa, lo studio, la cucina, il computer, i social e i giri sul territorio.

Così capita spesso di ritrovarsi la sera a preparare la cena con poco tempo a disposizione e poche idee. Ecco questo omelette ci viene in soccorso.

Sicuramente non va preparato tutti i giorni perché è fritto e perché è a base di salumi, che come dicono le Linee guida per una buona alimentazione vanno consumati con moderazione. In particolare consiglio di fare sceglierli di qualità, possibilmente DOP o IGP italiani, che seguono severi disciplinari di produzione e controllo.

La ricetta è molto semplice e spero che vi piaccia. Non dimenticate il contorno di insalata o di verdure a vapore 😉

Omelette alla mortadella
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 fettesottili di mortadella
  • 3Uova fresche
  • 2 cucchiaiParmigiano grattugiato
  • q.b.Sale e pepe
  • 2 cucchiaiLatte
  • q.b.Olio EVO
  • Maggiorana (facoltativa)

Strumenti

  • Padella (20 cm diametro)
  • Spatola ( in silicone)
  • Ciotola
  • Forchetta
  • Carta paglia

Preparazione

  1. Omelette alla mortadella

    Sbattere le uova con una forchetta in una ciotola. Aggiungere il parmigiano grattugiato, il latte, sale e pepe e mescolare bene.

    Scaldare un cucchiaio di olio nella padella antiaderente e versare il composto con le uova. Cuocere a fuoco medio per due o tre minuti o fino a quando le uova non si rapprendono anche sopra (se sotto prende troppo colore abbassare la fiamma).

    Mettere sopra le fettine di mortadella e ripiegare con l’aiuto della spatola l’omelette a mezzaluna (oppure in tre parti come ho fatto io). Girarlo da un lato e dall’altro e poi trasferirlo su carta paglia.

    Servire caldo tagliandolo a metà accompagnandolo con un contorno di insalata mista o verdura a vapore.

    Attenzione: Io ho inserito le dosi per due porzioni e ne ho preparato uno da dividere. Volendo potete dividere il composto a metà e fare due piccoli omelettes in due padellini più piccoli.

E come antistress…

… ecco la tisana allo zafferano!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.