Melanzane alla parmigiana

Le melanzane alla parmigiana sono uno dei grandi classici della cucina italiana. Dentro c’è tutto il sapore del Mediterraneo e questo le rende uno dei piatti più amati sulle nostre tavole.

Di origine indiana, le melanzane sono ortaggi tipici del periodo estivo, ricche di acqua e sali minerali. La grande presenza di acqua le rende un potente drenante e diuretico. Questi ortaggi contengono anche nasunina e acido clorogenico, con effetti antitumorali e un buon potere antimicrobico e antivirale.

Sono un ingrediente ipocalorico anche se in questa ricetta vanno fritte… 😉 ma ne vale la pena!

Ne esistono molte varietà e le più comuni sono una ventina: esistono bianche, rosse, viola chiaro e viola scuro, tonde o allungate, piccole o molto grandi. In base alle ricette che si vogliono realizzare si acquistano qualità differenti che hanno anche differente sapore (più o meno amaro, ad esempio) o consistenza.

Riguardo a questa famosa ricetta, nulla c’entra la città di Parma! Infatti questo piatto è nato quasi certamente in Sicilia (anche se si contendono la paternità della ricetta proprio Parma e Napoli) e probabilmente il nome deriva da petronciana nome con cui veniva un tempo chiamata la melanzana prima di diventare la mela insana da cui il termine odierno.

Probabilmente il piatto originale era simile ad una moussaka (come quella turca) in cui si friggevano le melanzane, cospargendole poi di pecorino.

E infatti questo piatto è molto amato perché contiene tutti gli ingredienti che rappresentano il Mediterraneo: le melanzane, appunto e poi il pomodoro, il parmigiano, l’olio evo e la mozzarella fior di latte.

Le melanzane alla parmigiana sono una gioia e una festa in cucina, sono l’amore di noi italiani per il nostro territorio e per le cose genuine e saporite. Insomma: un piatto che non può mancare sulla nostra tavola estiva!

Melanzane alla parmigiana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgmelanzane
  • 500 gmozzarella fiordilatte
  • 1 kgpassata di pomodoro
  • 150 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1/2cipolla
  • q.b.sale grosso
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe
  • q.b.sale
  • q.b.basilico
  • q.b.olio di semi di arachide per friggere

Strumenti

  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere
  • 1 Scolapasta
  • Carta assorbente
  • 1 Pentola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Teglia
  • Coltello
  • Pentola dai bordi alti per friggere
  • Schiumarola per fritti

Preparazione

  1. Melanzane alla parmigiana

    Per prima cosa è necessario lavare ed asciugare le melanzane, eliminare il piccolo e affettarle con il coltello per ricavare fette di spessore uniforme (mezzo centimetro circa).

    Occorre metterle in uno scolapasta e cospargerle di sale grosso. Le melanzane potranno così spurgare la loro acqua che risulta di sapore amarognolo. Io ci metto sopra un peso per schicciarle un po’!

    Nel frattempo, in una pentola, preparare il sugo di pomodoro.

    Versare l’olio EVO e far soffriggere la cipolla affettata.

    Rosolare qualche minuto, poi aggiungere la passata di pomodoro, un pochino d’acqua e il sale e lasciar cuocere 30/40 minuti circa.

    A questo punto, tagliare a dadini piccoli il fior di latte e farlo scolare bene.

    Trascorsa un’ora, asciugare le melanzane e mettere a scaldare nella pentola per friggere con abbondante olio di semi di arachide.

    Friggere le melanzane bene da ambo i lati e poi metterle a scolare su un piatto coperto di carta assorbente per assorbire l’olio in eccesso.

    Una volta fritte tutte le melanzane, prendere la teglia e cominciare a comporre le melanzane alla parmigiana.

    Mettere un po’ di sugo nella teglia, coprire con le fette di melanzana, spolverizzare con parmigiano grattugiato, dadini di fior di latte e, se lo gradite, un po’ di pepe e altro sugo di pomodoro.

    Ricominciare con lo strato successivo: coprire con melanzane, parmigiano, pepe, fior di latte e sugo e via così sino a completare la teglia.

    Ultimare con la salsa di pomodoro sullo strato superiore e con una bella spolverata di parmigiano.

    Cuocere a 200°C per 40 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.