Crea sito

Lasagne ai carciofi e crema di crescenza

Le lasagne ai carciofi e crema di crescenza sono un primo piatto molto gustoso e nello stesso tempo delicato. Ottime da preparare in anticipo da avere pronte la sera quando si ritorna a casa stanchi dal lavoro e si ha poco tempo per stare ai fornelli.

Approfitto di questa ricetta per raccontarvi che in questi giorni sono stata in Val d’Aveto, una bellissima valle dell’entroterra ligure dove ho visitato il famoso caseificio.

A 40 km dal mar Ligure, la Val d’Aveto è un territorio di montagna, ricco di biodiversità e popolato da persone meravigliose che fin dall’antichità sostengono il loro territorio con le loro attività e tradizioni.

Chi decide, ai giorni nostri, di lavorare e produrre nelle zone interne merita tutta la nostra ammirazione e il nostro aiuto. Non è facile, in questo mondo globale e omologato continuare a produrre nel rispetto della natura, rispettando la tradizione ma anche innovandosi continuamente per rispettare le norme sempre più stringenti.

La concorrenza è tanta e vi assicuro che anche i costi di chi opera artigianalmente in queste aree montane sono diversi da chi lo fa a livello industriale in zone più facili e accessibili.

Noi consumatori dovremmo tenerne conto, perchè facendolo scegliamo prodotti di ottima qualità, ricchi di profumi e sapori della natura e, nello stesso tempo, aiutiamo anche il nostro entroterra a non spopolarsi e continuare a vivere.

Sono ritornata con la certezza che visiterò spesso la valle per scoprire i suoi prodotti, le sue tradizioni, visitare i pascoli e gli allevamenti, incontrare le persone che potranno svelarmi i loro segreti della cucina locale e raccontarveli sul blog.

Sono tornata anche con una meravigiosa crescenza che ho utilizzato per questo primo piatto. Spero che vi piaccia!

Lasagne ai carciofi e crema di stracchino 1
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Besciamella

  • 1 lLatte
  • 100 gFarina
  • 50 gBurro
  • 1 pizzicoNoce moscata
  • q.b.Sale e pepe

Salsa ai carciofi

  • 6Carciofi
  • Succo di mezzo limone
  • 1 lAcqua
  • 30 mlOlio EVO
  • Mezzo spicchioAglio senz’anima
  • 50 mlVino bianco
  • q.b.Sale

Preparazione finale

  • 300 gLasagne
  • 250 gCrescenza
  • 50 gParmigiano grattugiato

Strumenti

  • Pentola
  • Leccapentole
  • Padella
  • Ciotola
  • Spremiagrumi
  • Cucchiaio di legno
  • Pirofila 1 grande o 2 più piccole

Preparazione

Besciamella

  1. Besciamella

    In un pentolino mettere il burro e la farina e preparare un roux mescolando con il leccapentola.

    Quando farina e burro sono amalgamati e di un colore nocciola chiaro, aggiungere il latte e continuate a mescolare. Spegnete il fuoco quando avrete la consistenza di una besciamella abbastanza liquida.

    Aggiungere la noce moscata, sale e pepe.

    Tenere da parte in caldo.

Crema di carciofi

  1. carciofi a bagno

    Pulire i carciofi dalle foglie più dure, tagliare la punta spinosa, dividerli a metà e togliere la barba.

    Farne delle fettine sottili e metterli a bagno in acqua fredda e limone per non farli annerire. Lasciarli in acqua per una ventina di minuti.

    Spellare e togliere l’anima allo spicchio di aglio e metterlo a soffriggere nella padella con olio EVO.

    Aggiungere i carciofi, lasciarli sfrigolare un po’, irrorarli di vino bianco e lasciare evaporare l’alcool.

    Chiudere con il coperchio. Mescolare di tanto in tanto e, se i carciofi si asciugano troppo, aggiungere poca acqua.

    Quando sono morbidi (almeno 10 minuti), aggiustare di sale. Spegnere il fuoco e tenere da parte.

Preparazione finale

  1. Lasagne ai carciofi e crema di stracchino

    Attenzione: per questa ricetta potete usare sia le lasagne che non necessitano di precottura sia quelle fresche che vanno prima sbollentate in una pentola capiente con acqua salata e un goccio di olio (poche alla volta, mi raccomando!).

    Poi vanno scolate con la schiumarola e messe su di un canovaccio ad asciugare. L’operazione richiede un po’ di abilità, soprattutto per non scottarsi le dita. Per cui scegliete il tipo di lasagne che fa più al caso vostro, il piatto viene comunque di ottima qualità.

  2. Lasagne ai carciofi e crema di stracchino 1

    Preriscaldare il forno a 180° ventilato.

    Sciogliere la crescenza nella besciamella ancora calda e mescolare bene.

    In una pirofila unta di olio, stendere uno strato di carciofi, coprire con le lasagne e poi con la besciamella alla crescenza. Continuare a preparare gli strati nello spesso modo (carciofi, lasagne, besciamella e così via).

    Sull’ultimo strato, mettere i carciofi e una spruzzata di parmigiano.

    Cuocere in forno caldo per mezz’ora o fino a quando non si sarà formata una bella crosticina dorata.

    Servire calde.

    Potete prepararle in anticipo, conservarle in frigo e riscaldarle al momento.

Altre ricette con la crescenza

Con la crescenza potete preparare anche le fugassette o la focaccia al formaggio.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.