Crea sito

Frittata di patate

La frittata di patate è uno di quei piatti “di casa” versatili e dalle mille qualità. Insomma: uno di quelli che mi piacciono tanto!

Il suo primo vantaggio è che risolve un pranzo o una cena in modo veloce con quello che, di solito, tutti abbiamo in casa: uova, patate, cipolle, sale, parmigiano, olio. Il secondo vantaggio è che la ricetta è facilissima e velocissima. Il terzo è che può essere usato come antipasto, secondo o piatto unico con una bella insalata o ancora come spuntino da portare in gita.

La mia frittata di patate è parente molto stretta della tortilla spagnola, un piatto tipico della Spagna, amato ed imitato in tutto il mondo proprio per la bontà e la semplicità che la rendono un grande classico. Non c’è un locale in Spagna dove non si trovi! E anche grandi chef come Ferran Adrià ne hanno fatto la loro versione.

Pensate che la storia di questa frittata risale già ai primi dell’Ottocento: in una lettera del 1817 si fa riferimento a questo piatto forse inventato da una abitante della Navarra per sfamare l’esercito, di passaggio nella zona, con i pochi ingredienti che aveva in casa: patate, cipolle, uova. Il risultato fu talmente squisito da diventare, nel tempo, uno dei simboli della Spagna!

Ed oggi ecco a voi la mia versione della tortilla spagnola.

Frittata di patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpatate
  • 200 gcipolle bianche
  • 6uova
  • 100 gparmigiano Reggiano DOP
  • 50 mllatte
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe nero

Strumenti

  • 1 Pelapatate
  • 1 Pentola
  • 1 Padella – antiaderente
  • 1 Ciotola
  • 1 Forchetta
  • 2 piatti piani larghi
  • Scolapasta
  • paletta in silicone
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Frittata di patate

    Bollire le patate per 20/25 minuti in una pentola (metà tempo in pentola a pressione). Controllare la cottura con i rebbi di una forchetta.

    Scolarle, passarle sotto l’acqua fredda e pelarle.

    Affettare le patate a fette di circa 3/4 mm.

    Sbucciare ed affettare anche le cipolle bianche.

    Mettere sul fuoco una padella con un fondo d’olio EVO con le cipolle e salare a piacere. Far imbiondire, mescolando ogni tanto poi aggiungere le patate per pochi minuti facendo attenzione a non romperle.

    Nel frattempo, in una ciotola, rompere le uova ed unire latte, sale fino, pepe nero e parmigiano reggiano, mescolando fino ad ottenere un composto bello omogeneo.

    Quando le patate e le cipolle sono insaporite, spegnere il fuoco e lasciarle intiepidire.

    Una volta tiepide, mescolarle con il composto di uova, mescolando piano.

    Per una frittata perfetta bisogna utilizzare una padella antiaderente, unta con un filo di olio extravergine di oliva. Farlo scaldare bene e poi versare il composto di uova e patate.

    Lasciare che la frittata cuocia, a fiamma moderata, fino a quando la base non si rapprende.

    Poi, con l’aiuto di una spatola in silicone, staccare delicatamente i bordi della frittata e farla scivolare in un piatto largo con molta cautela. Mettere sopra un secondo piatto, capovolgerla e farla scivolare nuovamente nella padella. Finire la cottura.

    La frittata di patate è pronta!

Altre ricette

Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarvi anche la frittata di asparagifrittata di catalognafrittata di broccoli e prosciuttoquella di topinambur, di bietole, di zucchine o di preboggion. Vi consiglio anche le crespelline con gli asparagi.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su  YouTube,  Facebook,  Instagram,  PinterestTwitter Telegram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.