Crea sito

Canapè guarniti come le pizzette

I canapè guarniti come le pizzette sono un antipasto velocissimo che preparo quando sono con l’acqua alla gola, ho poco tempo ma voglio servire lo stesso qualcosa di molto appetitoso. Quando li preparo salto il primo piatto e passo direttamente al secondo con contorno.

I canapè, che fanno parte degli antipasti caldi a base di impasti salati, sono fette di pancarrè private della crosta, tagliate a piacere (triangolari, quadrate, rettangolari o rotonde) e guarnite con fantasia.

Sono diversi dalle tartine perchè vengono tostati nel forno e per questo motivo vanno preparati all’ultimo momento in modo da servirli caldi.

Come sempre una raccomandazione: scegliete un pancarrè di qualità e anche degli ottimi ingredienti per la guarnizione. Il tocco finale è dato da un buon olio extavergine di oliva.

Sono talmente facili da preparare che potete farvi aiutare dai vostri bambini che si divertiranno un sacco. A noi piace guarnirli come fossero pizzette. Mio figlio ne va matto!

Sono ottimi anche per un aperitivo con gli amici o per un buffet in piedi.

Canapè tipo pizzette
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8 fettePancarrè
  • 100 gPassata di pomodoro
  • Olive taggiasche denocciolate, acciughe salate o piccanti, capperi
  • Stracchino o mozzarella
  • q.b.Olio EVO
  • q.b.Sale
  • Origano o basilico tritato (facoltativi)

Strumenti

  • Leccarda
  • Carta forno
  • Coltello
  • Cucchiaino

Preparazione

  1. Canapè tipo pizzette

    Rivestire la leccarda con la carta forno.

    Accendere il forno a 200°C ventilato.

    Togliere il bordo alle fette di pancarrè e tagliarle a piacere. Io le divido in quattro quadrati.

    Con un cucchiaino mettere su ogni fetta un po’ di passata di pomodoro. Salare un pochino. Poi guarnire a piacere con un pezzettino di formaggio (mozzarella o stracchino) e olive denocciolate, capperi o acciughe (vanno bene anche quelle piccanti). Potete farli un po’ in un modo e un po’ in un altro.

    Condire con un filo d’olio e spolverare con un po’ di origano. Nella foto non lo vedete perchè lo avevo finito ma ci sta molto bene.

    Infornare e cuocere per 10/15 minuti fino a che il bordo non diventa un po’ dorato.

    Servire caldi.

Altri antipasti

Se vi piaccino gli antipasti a base di impasti salati, date un’occhiata anche a pizzette con il pancarré, schiacciata di patate al rosmarino, pizza in padella, ciambelline di formaggio o sardenaira sanremese.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,  Pinterest,  Twitter   e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.