Crea sito

Bignè caramellati ripieni di crema pasticcera aromatizzata all’arancia

I bignè caramellati ripieni di crema pasticcera aromatizzata all’arancia sono pasticcini fatti in casa davvero golosi.

I bignè sono fatti da pasta choux, un impasto ottenuto previa ebollizione di un liquido (in genere acqua) con burro, al quale viene aggiunta la farina e poi le uova fino ad ottenere un impasto omogeneo, cremoso e lucido.

Choux è un termine francese che significa “cavoletto”, perché un tempo con l’aiuto di due cucchiai si formavano appunto delle palline dalla forma simile a dei piccoli cavoli.

La pasta choux ha la particolarità di lievitare e gonfiarsi senza lievito durante la cottura anche fino a tre volte il volume iniziale, creando un vuoto all’interno adatto per essere farcito. Questo impasto è molto usato quindi in pasticceria.

Farli a casa è come dar vita ad un piccolo miracolo. Vederli gonfiare in forno da una grandissima soddisfazione. Ci si sente dei veri pasticceri.

Io ve li propongo farciti con la crema pasticcera aromatizzata all’arancia e abbelliti da una colata di caramello che li rende ancora più gustosi. Si possono però anche cospargere di zucchero a velo, a seconda dei gusti.

Bignè caramellati
  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni60 bignè
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Dose di crema pasticcera all’arancia (vedi mia ricetta)
  • q.b.Caramello
  • 3Uova
  • 120 gFarina debole (tipo 0)
  • 80 gBurro
  • 150 gAcqua
  • 1 gSale
  • 10 gZucchero

Strumenti

  • Casseruola
  • Leccapentole
  • Teglia
  • Bacinella
  • Sac a poche con beccuccio sottile
  • Sac a poche con beccuccio liscio
  • Setaccio

  1. Bignè caramellati

    Preparare la crema pasticcera come indicato nella mia ricetta.

    Preparare i bignè.

    Mettere in una casseruola, acqua, burro, zucchero e sale e scaldare. Quando inizia a bollire aggiungere la farina setacciata e mescolare fin quando l’impasto si stacca dalle pareti.

    Togliere dal fuoco e mettere il composto in una bacinella. Incorporare le uova una alla volta ottenendo una pasta liscia e morbida ma non molla. Trasferire il composto in un sac a poche con bocchetta liscia (misura 10-11) e formare sulla teglia leggermente unta, delle mezze sfere di 3 cm, distanziate tra loro di 5 cm.

    Cuocere in forno ventilato a 210°C per 18/20 minuti, senza mai aprirlo.

    Lasciarli raffreddare nel forno.

    Guarnizione.

    Con un sac a poche con beccuccio sottile farcire i bignè con la crema pasticcera e decorarli poi con il caramello.

Conservazione

I bignè vanno consumati preferibilmente entro poche ore dalla loro farcitura e conservati in frigorifero per pochissimi giorni, per non compromettere le creme e mantenere fragrante la pasta. Se non li consumate subito è meglio non farcirli ma tenerli in congelatore dentro sacchetti appositi e poi scongelarli e farcirli un po’ prima di portarli a tavola.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter e Telegram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.