TUORLO D’UOVO IMPANATO, un antipasto sfizioso

Un ingrediente semplice come l’uovo, può prestarsi a tantissime preparazioni. Oggi vediamo insieme come creare un antipasto davvero gustoso, per cominciare in bellezza un pranzo oppure una cena particolari.

Il tuorlo d’uovo impanato e successivamente fritto, con il suo involucro croccante ed il cuore cremoso, farà letteralmente impazzire i vostri ospiti.

Lo andremo a presentare in abbinamento alle cime di rapa piccanti, creando una portata completa, caratterizzata da gusti e consistenze diverse.

Cosa state aspettando? Mettiamoci ai fornelli!

INGREDIENTI (DOSI PER 4 PERSONE):

-uova fresche 4

-farina di mais 60g

-pan grattato 60g

-olio per friggere qb

-cime di rapa già pulite 200g

-aglio 2 spicchi

-filetti di alici sott’olio 8

-olio extravergine di oliva qb

-sale grosso 1 pizzico

-acqua qb

-peperoncino piccante 1

-yogurt greco bianco 4 cucchiai

-rapanelli 4

-sale fino, pepe qb

-granella di nocciole qb

In un piatto fondo, mescolate il pan grattato con la farina di mais in modo da uniformare il tutto e formate 4 incavi.

Separate il tuorlo dall’albume e adagiatelo nella panatura coprendolo completamente. Ripetete l’operazione con il resto delle uova. Ponetele in frigorifero per 3/4 ore.

In una pentola, portate a bollore dell’acqua leggermente salata. Gettate le cime di rapa precedentemente mondate e lavate e fatele cuocere per 15 minuti.

Nel frattempo, in una padella ambia scaldate 2 cucchiai d’olio evo. Fate sciogliere i filetti di alici. Rosolate poi aglio e peperoncino finemente tritati a coltello.

Scolate la verdura e raffreddatela sotto un getto d’acqua. Strizzatela per bene in modo da far perdere il liquido in eccesso.

Mettetela nella padella con il condimento e fate insaporire per 10 minuti circa. Regolate di sale e pepe.

Togliete il piatto dal frigorifero, prelevate il tuorlo e con molta delicatezza tuffatelo in abbondante olio bollente. Friggete per 30 secondi: l’interno risulterà cremoso e formerà una crosta croccante e dorata.

Estraetelo con una schiumarola e ponetelo su carta assorbente da cucina.

Procediamo ora alla parte più creativa del piatto, l’assemblaggio.

Create un fondo con le cime di rapa, adagiate il tuorlo salandolo in superficie. Guarnite poi coni ravanelli tagliati a fettine sottili e conditi con un filo d’olio evo, lo yogurt greco (1 cucchiaio per ogni commensale) e la granella di noci.

TI E’ PIACIUTA LA RICETTA E VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? CLICCA QUI

SEGUI IL MIO BLOG SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK: FACEBOOK, INSTAGRAM E TWITTER!

 

 

Precedente FREGOLA RISOTTATA CON BORLOTTI E PROSCIUTTO CRUDO Successivo CROSTATA SALATA CON PEPERONI, SALSICCIA AL BARBERA E CASTELMAGNO: viaggio tra i prodotti del Piemonte