POLPETTE CON ZUCCHINE E MORTADELLA

Le polpette, rappresentano un grande classico della tradizione italiana. Ne esistono moltissime versioni: sono estremamente versatili e se ne possono creare sempre di nuove.

Il mio piccolo orto, mi ha regalato delle bellissime zucchine e ho deciso di preparare delle polpette: con l’aggiunta della mortadella, il risultato è ancora più goloso!

Croccanti fuori e morbidi dentro, questi bocconcini piaceranno proprio a tutti. Pochi ingredienti per una ricetta low cost, facile e veloce da preparare.

Vediamo insieme cosa ci occorre e le fasi per la realizzazione di questa portata.

INGREDIENTI (DOSI PER 15/16 POLPETTE):

-zucchina 200g

-mortadella di Bologna 80g

-parmigiano grattugiato 50g

-sale, pepe, noce moscata qb

-uovo intero 1

-pan grattato 100g

-farina 00 2 cucchiai

-olio per friggere qb

Lavate e mondate la zucchina eliminando le estremità. Grattugiatela da cruda, strizzatela molto bene con le mani in modo da poter eliminare tutta l’acqua di vegetazione. Ponete in una ciotola. Tritate finemente a coltello la mortadella, privata della pellicina. Unitela alla zucchina. Aggiungete poi il parmigiano, l’uovo, il pan grattato e regolate con sale, pepe e noce moscata. Amalgamate bene il tutto. Utilizzando un cucchiaio, prelevate parte del composto e, con le mani, formate delle palline di medie dimensioni. Otterrete circa 15/16 polpette. Una volta pronte, passatele nella farina bianca. Scaldate l’olio in un’ampia padella antiaderente. Tuffate delicatamente le vostre polpette e lasciatele cuocere a fuoco medio avendo cura di rigirarle spesso: una volta che risultano dorate, sono pronte. Prelevatele con una schiumarola, ponetele su di un piatto foderato con carta assorbente da cucina. Servite la vostre polpette ancora tiepide, farete un figurone!


TI E’ PIACIUTA LA RICETTA E VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? CLICCA QUI

SEGUI IL  MIO BLOG SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK: FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER!!!

SCOPRI “cibusHD”, IL NUOVO GRUPPO FACEBOOK IN CUI CIBO ED EMOZIONI VIAGGIANO ALL’UNISONO. CLICCA QUI 

Precedente ACQUE AROMATIZZATE: COME BERE IN MODO SANO E GUSTOSO Successivo APRICOT CHIFFON CAKE: la leggerezza delle nuvole in una fetta di torta