CARNAROLI IN RISOTTO CON CREMA DI ERBETTE E GERMOGLI DI BARBABIETOLA

Colori shock per il mio Carnaroli!

Un piatto accattivante e che colpisce al primo sguardo grazie al contrasto dei colori.

Una ricetta vegetariana molto saporita in cui la presenza dei germogli di barbabietola completa la portata in modo davvero gradevole.

Un modo alternativo per sfruttare le verdure che, oltre ad essere buone, fanno anche bene al nostro organismo.

INGREDIENTI (DOSI PER 4 PERSONE):

-riso varietà Carnaroli 320g

-brodo vegetale 1.5L

-erbette novelle 200g (peso del prodotto già pulito)

-scalogno 1/2

-vino bianco secco 75ml

-burro 1 noce

-parmigiano grattugiato 40g

-olio extravergine di oliva qb

-germogli di barbabietola a piacere

-sale fino, pepe nero qb

Lavate e mondate le erbette. Fatele cuocere per 10 minuti in abbondante acqua leggermente salata alla quale aggiungerete un filo d’olio evo. Scolate e ponetele sotto acqua fredda corrente. Versatele poi nel mixer e frullatele fino ad ottenere una crema. Tenete da parte.

Scaldate il brodo preparato in precedenza.

In una pentola, scaldate due cucchiai di olio evo e rosolate lo scalogno finemente tritato. Unite il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino bianco, mescolate bene in modo da far evaporare la parte alcolica. Incorporate la crema di erbette e due mestoli di brodo caldo. Proseguite la cottura, versando poco brodo alla volta solo quando quello precedente è stato assorbito (il riso deve sempre essere idratato).

A cottura ultimata, regolate di sale e pepe. Spegnete il fuoco. Mantecate con il burro freddo da frigorifero e il parmigiano, mescolando con vigore in modo da far incorporare aria al riso.

Lasciate riposare un paio di minuti e servite. Suddividete nei piatti da portata e guarnite la superficie con i germogli di barbabietola. Buon appetito!


TI E’ PIACIUTA LA RICETTA E VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? CLICCA QUI

SEGUI IL  MIO BLOG SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK: FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER!!!

SCOPRI “cibusHD”, IL NUOVO GRUPPO FACEBOOK IN CUI CIBO ED EMOZIONI VIAGGIANO ALL’UNISONO. CLICCA QUI