Pizza Margherita

Uno dei piatti più consumati nei Weekend e non solo, come potevamo non proporvi il più classico spuntino da strada?
Il più amato strappo alla dieta.. il cibo italiano più apprezzato nel mondo: la Pizza Margherita nella nostra versione casalinga.

 


Difficoltà:

Media

 
Preparazione:

5-10 min

 
Cottura:

12-15 min


Porzioni:

5-6 persone

 
Costo:
4-5 €
 
Bevanda:

Cola – Birra chiara

Pizza Margherita

 

  • 500 gr farina 00 (oppure 300 gr farina 0 e 200 manitoba)
  • 1 cubetto di lievito (sui 25 gr ma se avete tempo per farla lievitare anche meno)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaio di sale e qualche pizzico per condire il sugo
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • acqua q.b. (circa 300ml)
  • Pomodori pelati
  • qualche foglia di basilico
  • 200 gr mozzarella di bufala
  • olio extravergine d’oliva e sale Q.b.
  • formaggio grattugiato a piacere

Preparate in una tazza dell’acqua tiepida e inseriamo il lievito che inizierà a sciogliersi (la quantità di lievito diminuisce in base al tempo di lievitazione che avete a disposizione, però consigliamo di metterne sempre meno e regolarvi con le ore come vi trovate meglio).
Componete una fontana con la farina posta su una spianatoia nella quale dovremmo mettere lo zucchero e l’olio di oliva (il primo farà sì da nutrire il lievito, il secondo profumerà l’impasto), aggiungete l’acqua con il lievito preparata ed iniziamo ad impastare, aggiungiamo l’altra acqua finchè il composto non risulterà ben idratato e pronto ad essere lavorato senza che attacchi troppo o che risulti troppo duro.

Lavorate l’impasto per almeno 10 minuti, durante i quali consigliamo di sbatterlo e lisciarlo a dovere. Lasciate lievitare per 30-40 min coperto da un panno leggermente inumidito in un luogo ben caldo (tipo nel forno appena riscaldato o nei pressi di un termosifone in inverno, in estate anche all’aria andrà bene ma non al sole attenti non vogliamo cuocerlo prima del tempo!).
Dopo che avrà raggiunto il doppio del volume procediamo con il re-impasto che prevederà l’aggiunta del sale, formate quindi i pesetti con la pirlatura (da questa dose vengono 4 porzioni di pizza de voleste infornarla singolarmente, o una focaccia grande). Lasciate lievitare altri 20-30 min.

Preparate intanto una buona salsa al pomodoro riscaldando un po’ d’olio extravergine d’oliva ed uno spicchio d’aglio sul fuoco ed aggiungendo la passata di pomodori pelati, salate e profumate con del basilico.

Dopo essere cresciuta a dovere stendete la pizza nella teglia prescelta ungendo la stessa con un po’ d’olio e non usando affatto il mattarello che romperebbe tutte le bolle d’aria che abbiamo faticato ad ottenere. Condiamola con della buona salsa al pomodoro, della mozzarella tagliata a tocchetti e sgocciolata dall’acqua in eccesso, abbondante formaggio grettugiato e un filo d’olio a completare. Infornate a 190-200° per 12-15 minuti.

Appena sformata consigliamo di farla raffreddare leggermente e completare questa profumatissima pizza con del basilico fresco, Buon Appetito!

Note: Ovviamente la ricetta indicata qui su è una base, noi sperimentiamo sempre arricchendola e/o cambiando gli ingredienti, continuate a seguirci nei prossimi mesi ne vedrete delle belle!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
icakebake pubblicità