Impasto base: Acqua e Farina senza glutine

Anche la pasta fresca senza glutine si può preparare con solo acqua e mix di farine o con le uova. Riuscire a trovare il mix giusto è una vera sfida, ne ho provati davvero tanti ma nessuno mi ha mai dato i risultati così soddisfacenti. La pasta fresca si impara provando, provando e riprovando, la pasta fresca senza glutine ha bisogno di qualche prova in più, ma sono sicura che una volta trovata la giusta combinazione degli ingredienti, non ne potrete più fare a meno. Questa pasta fresca senza glutine è talmente buona che non dovrete cucinare più mille piatti differenti, ma potrete condividerla con il resto della famiglia. Qui vi propongo la ricetta base per tutti quei formati che non richiedono l’uovo nell’impasto come le trofie, le orecchiette, gli gnocchetti sardi e mille altri formati con cui potrete dare sfogo alla vostra fantasia. Allora, siete pronti?

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni per due persone

Ingredienti

Ingredienti

  • 300 gmix di farina senza glutine
  • 200 mlacqua calda
  • 1 cucchiainosale

Strumenti

Utensili

  • Spianatoia
  • Tarocco in metallo

Preparazione

  1. Disponi la farina in una ciotola e aggiungi un cucchiaino di sale

  2. Mescola bene e aggiungi l’acqua calda

  3. Fai incorporare l’acqua con l’aiuto di una forchetta

  4. Trasferisci, poi, l’impasto su una spianatoia o un ripiano

  5. Raccogli tutta la farina al centro del composto aiutandoti con un tarocco o una spatola senza aggiungere ulteriore acqua, anche se ti sembra molto asciutto.

  6. Con una mano, allunga l’impasto mentre con l’altra mano mantieni l’estremità in basso

  7. Continua a lavorare energicamente per circa 15 minuti alternando i movimenti con i pugni e allungando l’impasto, fino ad ottenere una superficie liscia ed omogenea.

  8. Avvolgi l’impasto in un panno o sotto una ciotola capovolta per circa 30 minuti. Evita di utilizzare la pellicola o sacchetti di plastica.

  9. Il tuo impasto è pronto per realizzare mille formati diversi

Come conservarla

Il panetto può essere conservato in frigo, in un recipiente chiuso, fino a un paio di giorni.

Mentre la pasta realizzata può essere congelata. Io di solito la faccio prima seccare un po’ e poi la ripongo in contenitori ermetici (di solito riciclo quelli dei gelati). È un’ottima soluzione per avere la pasta sempre pronta all’occorrenza.

/ 5
Grazie per aver votato!