Biscotti romagnoli (zuccherini) bicolore

I biscotti romagnoli detti anche zuccherini sono ormai un classico nelle nostre case, soprattutto nel periodo delle feste!

Qui in Romagna c’è sempre un buon motivo per prepararli, che sia una merenda o una colazione, con gli zuccherini non si sbaglia mai!

Sono un po’ come un comfort food dolce per noi che da piccoli li preparavamo con le nonne, come per gioco, e aspettavamo davanti al forno che finissero di cuocere per assaggiarli caldissimi, a costo di scottarci le dita!

La casa si inebriava di profumo di buono, di dolce ed era subito festa!

Ecco perchè tutte le volte che li faccio, mi scende la lacrimuccia….

Sono ricordi, tradizioni, piccole cose che fanno parte di noi e che ci porteremo dentro sempre.

Ma, non voglio tediarvi, bando alle ciance e via…eccovi la ricettina della nonna!

  • Preparazione: 20 Minuto
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 50 g Strutto
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • buccia di limone
  • q.b. Latte
  • 1 bustina Vanillina
  • 2 cucchiai Cacao amaro in polvere (circa)

Preparazione

  1. Su una spianatoia fare la classica fontana di farina.

    All’interno mettervi l’ouvo, lo zucchero e la buccia del limone grattugiata e cominciare a sbatterle con l’aiuto di una forchetta.

    Aggiungere poi lo strutto al centro della fontana e il lievito e la vanillina sulle farina.

    Impastare a mano fino a formare un panetto liscio e sodo. Se vi sembra troppo duro aiutatevi con un po’ di latte.

    Potete farlo anche in planetaria, mettete l’uovo e lo zucchero, mescolate un po’ con la foglia poi inserite man mano la farina setacciata con lievito , la vanillina e la scorza di limone, alternando se necessario ad un goccio di latte.

    Il vostro impasto è pronto, non occorre che riposi!

    ora sulla spianatoia formate due palline e, ad una di esse aggiungete poco a poco il cacao, impastando a mano.

    Avrete così i vostri due impasti.

    Ora infarinate leggermente la spianatoia (oppure mettete direttamente il foglio di carta forno sotto) e stendete con un mattarello l’impasto dello spessore di circa mezzo cm (considerate che lieviterà in cottura per cui regolatevi a seconda di come desiderate i biscotti).

    In una ciotolina sbattete un tuorlo d’uovo, mentre in un piattino a parte mescolate zucchero e codettes.

    Tagliate con l’aiuto di formine i vostri biscotti romagnoli, spennellateli col tuorlo e poi cospargeteli nella parte superiore con le codettes e lo zucchero.

    Infornate in forno preriscaldato in modalità ventilato a 180° fino a quando biscotti avranno un colore dorato. (Il tempo varierà a seconda dello spessore!)

    Eccoli, i vostri biscotti/zuccherini romagnoli sono pronti per essere divorati !

    Vedrete, andranno a ruba!

     

NOTE

La particolarità di questi biscotti sta proprio nel fatto di contenere non il burro, ma lo strutto e un po’ di lievito.

Provateli, da inzuppare nel caffe latte a colazione sono davvero ottimi, uno tira l’altro!

Biscotti, DOLCI

Informazioni su Ranocchiettaincucina

Benvenuti! :-) Io sono Alessandra, una ragazza che da sempre ha da sempre una forte passione per la cucina e per tutto quello che è food. Amo sia cimentarmi con le ricette tradizionali, sia sperimentare sempre nuove materie prime. Venite a scoprire le mie ricette!!!

Precedente Chicche o gnocchetti alla barbabietola Successivo Ciambella al limone e canditi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.