Crea sito

Bao al vapore con farina di riso venere

Se per caso vi stiate chiedendo cosa siano questi Bao al vapore ve lo spiego subito: non sono altro che dei semplici panini di origine asiatica non è chiaro se giapponesi o cinesi, un po come i ravioli) che vengono cotti , anzichè nel forno, nella vaporiera per circa 20 minuti e farciti con ciò che più vi piace.

Possono essere fatti più grandi o piccolini a seconda che li vogliate servire come pasto o per un aperitivo sfizioso.
Questa è la mia personalissima versione che ho creato qualche tempo fa per un progetto condiviso con altre blogger per aiutare la Lilt a raccogliere fondi per le donne colpite da tumore al seno.

Solitamente sono bianchi in quanto realizzati con farine tipo 0, ma io ho voluto rivisitarli a modo mio utilizzando anche una farina piuttosto insolita, ossia quella di riso venere integrale prodotta dal mulino vicino a casa (ma che ormai si trova anche nella grande distribuzione).
E’ molto particolare e conferisce all’impasto un colore grigio/violaceo oltre al tipico profumo , nonchè sapore del riso venere. Ovviamente essendo una farina senza glutine andrà aggiunta in piccola percentuale.
Se vi va di provarli vi lascio qui sotto la lista degli ingredienti e tutti i passaggi per realizzarli facilmente.

Bao al vapore con farina di riso venere, un piatto sfizioso che arriva direttamente dall'Asia
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 10 bao al vapore

  • 300 gfarina tipo 1
  • 20 gfarina di riso venere
  • 2 glievito di birra compresso
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • 20 gzucchero
  • 170 gacqua
  • 1 cucchiainosale fino

Strumenti per la cottura dei bao al vapore

  • 1 Vaporiera

Preparazione dei Bao

  1. Se avete tutto l’occorrente potete iniziare setacciando le farine e versandole in una ciotola insieme al lievito ed allo zucchero.

    Mescolate bene e versate poco alla volta l’acqua (a temperatura ambiente) iniziando ad impastare. Prima aiutatevi con un cucchiaio poi con le mani fino a quando l’acqua non sarà assorbita tutta.

    A questo punto incorporate poco a poco il sale, continuando ad impastare, e per ultimo, l’olio, poco alla volta.

    Se avete l’impastatrice potete usare quella mantenendo lo stesso ordine degli ingredienti.

    Una volta creato il panetto ponetelo in un recipiente leggermente unto, coprite con pellicola e fatelo lievitare, nel forno spento con la lucina accesa e una ciotola di acqua calda, fino al raddoppio.

     

Formatura dei Bao e cottura

  1. Bao al Vapore in cottura

    Prelevate l’impasto dal recipiente e tagliate a pezzetti di circa 45/50 g l’uno. Create delle palline e lasciatele riposare per circa mezz’ora. Stendete quindi col mattarello dei piccoli dischi, mettendo sotto la carta forno.

    Diversamente, potete stendere tutto l’impasto dello spessore di 0,5 cm circa e tagliate dei cerchi con un coppapasta, più o meno grandi, a seconda di come volete servirli. Tenete conto che in cottura si gonfieranno.

    Piegateli in due, mettendo nel mezzo un altro pezzetto di carta forno in modo che non si attacchino, e fate lievitare per un’altra oretta. Preparate quindi la vaporiera ( io uso quella in bambù) e cuocete, tenendoli ben divisi, per circa 20 minuti. Una volta cotti togliete la carta forno dall’interno, farcite a piacere e servite tiepidi.

    * In questo testo è contenuto un link sponsorizzato. #adv *

Farcitura

Potete mettere cìò che più vi piace, sia salato (carne, pesce o verdure) o dolce (creme spalmabili e frutta fresca) se volete usarli per merenda. Sono molto versatili perchè il loro sapore è pressochè neutro per cui si sposano con tutto. La mia versione è con insalata, pomodorini confit, pesto di rucola e salmone oppure sgombro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ranocchiettaincucina

Benvenuti! :-) Io sono Alessandra, una ragazza che da sempre ha da sempre una forte passione per la cucina e per tutto quello che è food. Amo sia cimentarmi con le ricette tradizionali, sia sperimentare sempre nuove materie prime. Venite a scoprire le mie ricette!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.