Torta salata porri e mortadella

La torta salata porri e mortadella è una ricetta in cui, oltre che nella farcitura, c’è lo yogurt anche nell’impasto. E’ una ricetta salata di una delicatezza indicibile e l’abbinamento dei porri, col loro sapore dolce, ben si sposa col sapore deciso della mortadella. La torta salata porri e mortadella è ideale da proporre per buffet di compleanno o tra amici, magari tagliata a quadrotti e servita come finger food o come secondo piatto, accompagnata da un bel piatto di insalatona mista. La ricetta l’ho presa dal sito Paneangeli, ma al posto del salame ho utilizzato la mortadella.

Torta salata porri e mortadella

Torta salata porri e mortadella

Ingredienti (per una tortiera di 26 cm di diametro):

per l’impasto:

  • 250 g di farina 00
  • 75 g di yogurt bianco
  • 125 g di burro (o margarina)
  • 1 cucchiaino raso di sale fino
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 1 bustina di lievito per torte salate (a lievitazione istantanea)
  • latte fresco intero q.b. (per spennellare)

per la farcitura:

  • 300 g porri
  • 200 g di mortadella
  • 3 uova
  • 200 ml di panna da cucina
  • 75 g di yogurt bianco
  • 60 g di grana padano
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per preparare la torta salata porri e mortadella, per prima cosa, preparate la farcitura e quindi pulite e tagliate i porri a rondelle e cuoceteli, in una padella con un po’ di olio evo, per circa 15 minuti e una volta cotti lasciateli intiepidire. Unitevi poi, la mortadella tagliata a pezzettini, ma conservatene 6 fette per la decorazione finale del piatto e regolate di sale.

Preparate ora, l’impasto, con un’impastatrice o se preferite, a mano. Io ho utilizzato il KitchenAid, quindi mettete nella ciotola d’acciaio, dopo aver inserito il gancio a frusta piatta, la farina setacciata, il sale fino, lo zucchero, lo yogurt, il burro a pezzettini e freddo di frigorifero e per ultimo, il lievito setacciato. Azionate la macchina alla velocità 1 e impastate il tutto, fino ad ottenere un composto dall’aspetto liscio ed omogeneo. Dopo, rimuovete l’impasto dalla frusta, formatene un panetto e proseguite nella preparazione.

Se non avete una planetaria potete impastare a mano. Su di un piano di lavoro, fate la classica fontana con la farina setacciata ed aggiungete il sale fino, lo zucchero, lo yogurt, il burro a pezzettini e freddo di frigorifero e per ultimo, il lievito setacciato. Cominciate ad impastar rapidamente il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto.

Stendete poi, la pasta, aiutandovi con un mattarello e adagiatela sul fondo e sulle pareti di una teglia rotonda, a cerchio apribile, del diametro di 26 cm, unta con dell’olio (aiutatevi con un pennello), formando un bordo alto 2-3 cm circa e bucherellatene il fondo con dei rebbi di una forchetta.

In una terrina, sbattete le uova, la panna e lo yogurt, unitevi poi, il grana padano grattugiato e i porri e la mortadella a pezzetti e amalgamate ben bene tra loro gli ingredienti.

Versate il composto sulla pasta, ripiegatene i bordi verso l’interno e spennellateli con del latte. Decorate la torta salata porri e mortadella con le 5 fette di mortadella, messe da parte in precedenza e al centro, adagiatevi l’altra fetta messa da parte, dopo averla tagliuzzata con le forbici.

Infornate, in forno già caldo, a 180° per 45-50 minuti circa, fino a quando la superficie della torta salata sarà dorata. Servite la vostra torta salata porri e mortadella tiepida, su di un piatto da portata, per far sì che i vostri commensali ammirino questa piccola opera d’arte dall’effetto scenografico assicurato. Volendo potete tagliarla a quadrotti e farla diventare uno sfizioso finger food, da servire come antipasto in un buffet di compleanno o tra amici.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!

2 Risposte a “Torta salata porri e mortadella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.