Torta delle rose salata,ricetta lievitata

La torta delle rose salata è la variante salata della classica torta delle rose dolce, dolce tipico della tradizione culinaria mantovana. Questa torta rustica, dall’effetto molto scenografico, potrete servirla come antipasto o per un buffet, basterà staccare ogni bocciolo di rosa per servirsi. La torta delle rose salata è molto soffice e versatile, si può farcire con qualunque tipo di salume o di formaggio o anche con vari tipi di verdure, quindi potrete spaziare con la vostra fantasia. Nella mia versione, la farcitura è composta da speck e scamorza affumicata, connubio da me molto amato, perché gustoso e perfetto come abbinamento.

Torta delle rose salata

Torta delle rose salata

Ingredienti:

  • 400 g di farina 00
  • 150 ml di latte fresco intero
  • 1 uovo + 1 (per spennellare)
  • 50 ml di olio evo
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato

per la farcitura:

  • 150 g di speck (a fette)
  • 150 g di scamorza affumicata (a fette)

Preparazione:

Per preparare la torta delle rose salata io ho utilizzato la Macchina del Pane, mia grande alleata in cucina, ma per chi non l’avesse può eseguire l’impasto a mano o con un’impastatrice.

Per prima cosa, mettete nel cestello della Macchina del Pane, in ordine, i seguenti ingredienti (mi raccomando ogni MdP ha la sua priorità nell’ordine degli ingredienti): il latte tiepido, il cucchiaino di zucchero (a sinistra del cestello), i due cucchiaini di sale fino (a destra del cestello), l’olio evo, l’uovo, la farina setacciata e poi fate un buchetto al centro e aggiungete il lievito di birra disidratato. Impostate il programma di impasto + lievitazione che dura 1 ora e mezza. Mentre la MdP impasta con una spatola staccate dalle pareti del cestello la pasta affinché non si formino grumi.

Per chi non ha la Macchina del Pane può procedere nel modo seguente: sciogliete, nel latte tiepido, lo zucchero e dopo aggiungete il lievito di birra disidratato. Su una spianatoia, versate la farina setacciata, fate la classica “fontana” al centro e aggiungeteci l’olio, l’uovo e il sale. Aggiungetevi ora, il latte tiepido (con lo zucchero e il lievito), a filo e poco alla volta. Cominciate ad impastare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e senza grumi.

Lasciate riposare l’impasto, in una ciotola capiente, cosparsa con poca farina, coperto con un canovaccio, fino a quando non raddoppierà il suo volume, per circa 2 ore, lontano da correnti d’aria. Mentre, il tempo di lievitazione nella ciotola, per chi fa l’impasto nella MdP è di circa un’ora, perché un’altra ora ha già lievitato nella macchina.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, rovesciatelo su di una spianatoia infarinata, sgonfiatelo e, aiutandovi con un mattarello, formate un rettangolo di pasta. Adagiate sul rettangolo, le fette di speck e di scamorza affumicata

Torta delle rose salata (rettangolo)

e arrotolate, dal lato più lungo, formando un cilindro. Tagliate il cilindro in circa 12 pezzi, di 3-4 cm di larghezza

Torta delle rose salata (cilindro)

e metteteli in una teglia, ricoperta di carta forno, distanziandoli tra di loro, altrimenti lievitando si attaccheranno.

Torta delle rose salata (in lievitazione)

Lasciate lievitare la torta delle rose salata per un’altra oretta circa, poi spennellatela con un uovo sbattuto (con un pizzico di sale fino) ed infornate, in forno già caldo, a 180° per 35-40 minuti.

Torta delle rose salata (sfornata)

Servite la torta delle rose salata tiepida… la particolarità di questa preparazione è che i commensali se ne serviranno semplicemente staccando ogni rosa dalla torta.

Torta delle rose salata (interno)

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Tortino di carciofi,ricetta al forno Successivo Sospiri,ricetta tradizionale

4 commenti su “Torta delle rose salata,ricetta lievitata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.