Tagliatelle all’uovo per KitchenAid

Le tagliatelle all’uovo per KitchenAid è una delle ricette base per eccellenza ed è un tipo di pasta fresca, preparata con due tipi di farine, quella bianca e quella di semola rimacinata e uova freschissime. Finalmente mi sono decisa a prepararle, ma non con la solita macchina della pasta, la famosa nonna papera, ma con il mio prezioso KitchenAid. Mesi fa avevo acquistato la sfogliatrice che è uno dei tanti utensili del KitchenAid, ma non so se per paura o per pigrizia, non mi sono subito cimentata nel suo utilizzo. Poi ho pensato, da brava nipote di una nonna bolognese, che faceva la sfoglia prettamente a mano, che non potevo tirarmi indietro e dovevo mettermi subito all’opera, è così è stato. Non potete immaginare l’emozione di mangiare delle tagliatelle all’uovo fatte con le mie mani!

Tagliatelle all'uovo per KitchenAid

Tagliatelle all’uovo per KitchenAid

Ingredienti per circa 620 g di pasta:

  • 200 g di farina 00
  • 240 g di farina di semola rimacinata
  • 4 uova grandi
  • 2 cucchiai di acqua
  • un cucchiaino di sale fino

Preparazione:

Per preparare le tagliatelle all’uovo per KitchenAid, innanzitutto, versate le due farine setacciate, le uova, l’acqua e il sale nella ciotola d’acciaio, con la frusta piatta “a foglia”. Impostate alla velocità 2 ed amalgamate tra loro gli ingredienti per mezzo minuto.

Poi, rimuovete la frusta piatta ed inserite il gancio per impastare e sempre alla velocità 2, impastate per 2 minuti.

Togliete l’impasto dalla ciotola e impastate a mano per 2 minuti, dopodiché lasciate riposare la pasta, coperta da un canovaccio o da una ciotola, per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, attaccate al vostro KitchenAid la sfogliatrice e procedete con la sfoglia, quindi tagliate un pezzo di pasta dello spessore di 1 cm, lasciando sempre coperta la restante, affinché non si secchi e spianatelo leggermente.

Posizionate la manopola della sfogliatrice al livello 1 e alla velocità 2, inserite l’impasto nei rulli per stenderlo e poi, ripiegate la pasta in due, dopo averla infarinata e passatela nuovamente nei rulli. Ripete l’operazione per 2-3 volte finché la pasta non diventa liscia ed elastica.

Cospargete sempre di farina la pasta quando la passate nei rulli.

Spostate ora, la manopola della sfogliatrice al livello 2, sempre alla velocità 2 e ripetete l’operazione, per stendere ulteriormente la pasta.

L’ultima posizione della manopola che io utilizzo è il livello 3, ma voi potete continuare a ridurre gradualmente l’apertura dei rulli, fino ad ottenere lo spessore desiderato.

Man mano che preparerete le sfoglie, infarinatele, per favorirne l’essiccatura e mettetele su di un canovaccio pulito, leggermente infarinato, evitando di accavallarle tra di loro, perché potrebbero attaccarsi.

Passate ora alla preparazione delle tagliatelle, quindi rimuovete dal vostro KitcheAid la sfogliatrice ed attaccate l’utensile per le tagliatelle. Inseritevi la sfoglia e con l’altra mano, prendete le tagliatelle, separatele manualmente, poiché alcune potrebbero essere non tagliate, infarinatele e riponetele su di un canovaccio o su di un vassoio leggermente infarinato.

Dopo aver preparato tutte le tagliatelle, passate alla loro cottura, quindi in una pentola di acqua bollente salata, dopo aver aggiunto un cucchiaino di olio evo, per evitare che si attacchino tra loro, cuocete le vostre tagliatelle all’uovo per KitchenAid per 6 minuti circa, mescolandole di tanto in tanto, affinché la cottura sia uniforme.

Potete condirle come più vi piace, con il classico ragù alla bolognese, con un sugo a base di pesce, con un buon sugo ai funghi o semplicemente con un sugo fresco al pomodoro, come ho fatto io.

Tagliatelle all'uovo al pomodoro

Un consiglio: le tagliatelle potete consumarle subito, potete essiccarle, lasciandole all’aria e consumarle in un secondo momento oppure, potete congelarle, dopo averle lasciate per un’ora all’aria, prima di riporle in un contenitore ermetico, in congelatore. Non occorre separare la pasta prima di congelarla, ma è sufficiente cospargerla di farina e riporla “a nido”.

Consigli per una pasta perfetta da KitchenAid:

Un buon impasto deve essere compatto e resistente al tatto, ma anche elastico, non deve attaccarsi alle dita né sbriciolarsi. Molti fattori possono influenzare la consistenza dell’impasto, ad esempio l’umidità, la marca di farina utilizzata e le dimensioni delle uova. Per verificarne la consistenza, prendete una piccola porzione di impasto, dopo che è stato miscelato con la frusta piatta; se l’impasto rimane compatto, senza attaccarsi alle dita, ha la giusta consistenza, Se necessario, aggiungere una piccola quantità di farina o di acqua per raggiungere la giusta consistenza dell’impasto.

Dividete la sfoglia di pasta in 2 o 3 parti prima di tagliarla nel formato desiderato, altrimenti potrebbe essere troppo lunga e quindi difficile da gestire.

Potrebbe essere necessario separare manualmente la sfoglia di farina, quando viene tagliata nella forma delle tagliatelle, poiché la crusca è difficile da tagliare.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Colomba salata Successivo Parmigiana di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.