Riso al forno con zucchine

Il riso al forno con zucchine è un primo piatto ricco di ingredienti, in effetti poco light e reso cremoso dalla besciamella e da una crema di zucchine. Proprio per l’abbondanza degli ingredienti è ideale da servire come piatto unico ed è ottimo anche tiepido.

Riso al forno con zucchine

Riso al forno con zucchine

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 zucchine
  • 500 g di riso carnaroli o arborio
  • 1 cipolla
  • 40 g di burro
  • 1 dado vegetale
  • 2 uova
  • 2-3 bicchieri di latte fresco intero
  • 80 g di grana padano
  • 120 g di prosciutto cotto  a cubetti
  • 200 g di mozzarella
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe bianco q.b.
  • pangrattato q.b.

per la besciamella:

  • 500 ml di latte fresco intero
  • 50 g di burro
  • 2 cucchiai di farina 00
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione:

 Per preparare il riso al forno con zucchine, per prima cosa, preparate la besciamella (cliccate qui per la mia ricetta). Quindi, mettete in una casseruola il burro e quando comincia a soffriggere versate piano piano la farina (se volete setacciatela prima) e girate sempre con un cucchiaio di legno (o se vi trovate meglio con una frusta). Fate soffriggere il burro e la farina e togliete la casseruola dal fuoco. Versate il latte piano piano, salate e rimettete il tutto sul fuoco (fiamma dolce ma non bassa). Mescolate sempre sino a quando la besciamella si sarà addensata e velerà il cucchiaio. Aggiungete ora una buona dose di noce moscata, mescolate e tenete da parte. 

Ora passate alla preparazione della crema di zucchine. Quindi, lavate le zucchine, privatele delle estremità e tagliatele a dadini. Tritate la cipolla e mettetela a rosolare, in una padella, con l’olio evo e il burro. Quando la cipolla sarà diventata trasparente, unitevi le zucchine tagliate a dadini e il dado vegetale, che io preparo in casa, quindi senza conservanti e senza glutammato (cliccate qui per la mia ricetta). Fate soffriggere per 5 minuti e poi aggiungete il primo bicchiere di latte, coprendo con un coperchio. Quando il latte si sarà asciugato, aggiungete l’altro bicchiere di latte, regolate di sale e di pepe (quello bianco, più delicato), ma mi raccomando al sale, perché il dado vegetale è già molto saporito e lasciate cuocere per altri 30 minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo il terzo bicchiere di latte. A cottura ultimata, passate il tutto in un mixer da cucina o con un frullatore ad immersione (minipimer), aggiungendo un po’ di latte. 

Nel frattempo, in una pentola capiente, mettete a bollire dell’acqua salata e quando avrà raggiunto il bollore, calate il riso, lasciatelo cuocere e dopo scolatelo al dente, passandolo sotto l’acqua fredda (per bloccarne la cottura e per eliminare l’amido) e riponetelo in una ciotola capiente.

Aggiungete al riso la crema di zucchine. Poi, sbattete le uova con il grana padano grattugiato, il prosciutto cotto a cubetti, la mozzarella tagliata a dadini piccoli (o tritata) e un pizzico di sale. Aggiungete questo composto al riso e alla crema di zucchine e mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Ora, in una pirofila, versate sul fondo una buona dose di besciamella e versatevi il riso, appiattendolo con un cucchiaio di legno. Versate, sullo strato di riso, abbondante besciamella, aggiungete il pangrattato e il grana padano grattugiato, che darà al vostro riso al forno con zucchine una gratinatura croccante e dei fiocchetti di burro.

Infornate il riso, in forno già caldo, a 200° per 45-50 minuti, fino a quando non si formerà una crosticina dorata; gli ultimi 2-3 minuti di cottura potete mettere il forno alla funzione grill. Terminato il tempo di cottura, toglietelo dal forno e lasciatelo riposare per un quarto d’ora prima di servirlo.

Un consiglio: se volete far diventare il riso al forno con zucchine un piatto vegetariano basterà omettere negli ingredienti il prosciutto cotto a dadini.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Gelato alla nutella Successivo Tzatziki

2 commenti su “Riso al forno con zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.