Quiche ricotta e broccolo romanesco

La quiche ricotta e broccolo romanesco è un’ottima ricetta, ideale quando proprio non si sa cosa cucinare e si ha poco tempo o come me, si ha avuto in regalo una marea di broccoli romaneschi. Questa torta salata, dal sapore delicato e vellutato, ha la particolarità di essere a due strati ed è adatta anche a chi segue una dieta vegetariana. La quiche ricotta e broccolo romanesco è ideale per una cena veloce, per un aperitivo con gli amici o come piatto unico, magari accompagnata da un bel piatto di insalata mista.

La quiche ricotta e broccolo romanesco ha una base realizzata di pasta brisée, che potete preparare in casa o se avete poco tempo, potete acquistare al supermercato.

Il broccolo romanesco è un ortaggio della famiglia dei cavoli, dal sapore dolce e delicato, caratterizzato da una forma molto particolare a piramide, composto da cimette di forma molto affascinante nella loro perfetta regolarità. Ha un colore verde chiaro brillante e la sua miglior cottura è quella al vapore, che mantiene inalterate le sue proprietà nutritive. Il broccolo romanesco è ricco di calcio, potassio, magnesio, fosforo e vitamina C (notizie prese dal web).

Quiche ricotta e broccolo romanesco

Quiche ricotta e broccolo romanesco

Ingredienti per 6/8 persone:

per la base (pasta brisée):

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 70 ml di acqua ghiacciata
  • un pizzico di sale fino

oppure utilizzate un rotolo di pasta brisée rotonda da 230 g, già pronta

per la farcitura:

  • 500 g di ricotta
  • 700 g di broccolo romanesco
  • 3 uova
  • 200 ml di panna fresca da cucina
  • 60 g di grana padano
  • sale e pepe q.b.
  • latte fresco intero q.b. (per spennellare)

Preparazione:

Per preparare la quiche ricotta e broccolo romanesco, innanzitutto preparate la pasta briséericetta da me già postata (cliccate qui). Io ho preparato la pasta brisée con l’aiuto del mio prezioso KitchenAid, ma per chi non avesse una planetaria, può benissimo farla a mano. Quindi, mettete nella ciotola della vostra planetaria, con la frusta piatta, la farina setacciata, il burro a pezzetti, freddo di frigorifero e il pizzico di sale; azionate la macchina alla velocità 1 e impastate il tutto, fino ad ottenere un composto dall’aspetto sabbioso. Dopo aggiungete l’acqua ghiacciata, a filo e poco alla volta, fino a quando avrete ottenuto un composto compatto e sodo. Dopo, rimuovete la pasta brisée dalla frusta, formatene un panetto, avvolgetela nella pellicola per alimenti e lasciatela riposare in frigorifero, per circa un’ora.

Se non avete una planetaria potete impastare a mano. Su di un piano di lavoro, in marmo o metallo, l’importante è che sia freddo, fate la classica fontana con la farina setacciata e aggiungete i pezzetti di burro, freddo di frigorifero e il pizzico di sale. Cominciate ad impastare e man mano, a filo, aggiungete l’acqua ghiacciata, fino ad ottenere un composto sodo e compatto. Dopo proseguite come sopra.

Nel frattempo, pulite il broccolo romanesco, quindi, eliminate, con un coltello ben affilato, il gambo e le foglie più esterne. Dopo aver eliminato la parte finale del gambo, dividete le cimette dal gambo centrale, staccandole una ad una. Poi, mettete le cimette in uno scolapasta, sciacquatele una ad una sotto l’acqua fredda corrente e asciugatele con un canovaccio pulito. Utilizzate anche i gambi, ben puliti e tagliati a pezzetti. Poi, in una pentola, con abbondante acqua bollente salata, lessate le cime dei broccoli romaneschi e i pezzetti dei gambi e fateli cuocere per 20 minuti circa, fino a quando saranno teneri, poi scolateli e lasciateli intiepidire.

Passate poi, alla farcitura, quindi, in una terrina sbattete due uova (uno tenetelo da parte perché vi servirà dopo), aggiungete la ricotta, dopo averla lavorata con una forchetta, il grana padano grattugiato, il sale e il pepe e mescolate ben bene, per amalgamare gli ingredienti.

Ora, mettete i broccoli in una ciotola e schiacciateli ben bene con una forchetta o riduceteli in purea, con l’aiuto di un frullatore ad immersione (minipimmer) e aggiungeteci la metà del composto di ricotta.

Nell’altra metà del composto di ricotta, invece, aggiungete l’altro uovo sbattuto e la panna e mescolate per amalgamare il tutto.

Cominciate ora, ad assemblare la quiche ricotta e broccolo romanesco, quindi, tirate fuori dal frigo la pasta brisée, tiratela in una sfoglia sottile, aiutandovi con un mattarello e adagiatela in una teglia da forno rotonda, con il cerchio apribile, del diametro di 24-26 cm, ricoperta di carta forno, pressando bene il fondo e i bordi per far aderire la pasta e bucherellatela con i rebbi di una forchetta. Versatevi poi il ripieno di ricotta e broccoli, livellandone la superficie, con l’aiuto di una spatola.

Versateci sopra l’altra metà del composto di sola ricotta, chiudete i lembi della quiche, facendo attenzione a non far fuoriuscire il composto e con la pasta avanzata, formate le classiche losanghe da crostata.

Spennellate poi, i bordi e le losanghe con il latte e infornate, in forno già caldo, a 180° per 50 minuti circa, sino a quando la superficie della vostra quiche ricotta e broccolo romanesco risulterà dorata. Dopo sfornatela, lasciatela intiepidire e servite in tavola; è ottima anche il giorno dopo, magari tagliata a quadrotti, per un ottimo aperitivo o come finger food.

Un consiglio: potete aggiungere negli ingredienti anche del formaggio tagliato a cubetti, come la scamorza, sia dolce che affumicata o della mozzarella ed anche dei salumi, come il prosciutto cotto, il prosciutto di praga, la mortadella o lo speck.

La ricetta l’ho presa da qui.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Cavolfiore al pomodoro Successivo Pasta alla carbonara di asparagi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.