Pasta al forno “alla poveretta”,ricetta al forno

La pasta al forno “alla poveretta” è uno dei piatti forti del mio repertorio culinario e mi ha salvata in molte occasioni, dai pranzi di compleanno alle cene informali con amici, facendomi fare delle bellissime figure. Questo tipo di pasta al forno si chiama “alla poveretta” proprio per la semplicità degli ingredienti e della sua preparazione, infatti è condita con del semplice sugo di pomodoro, mozzarella o scamorza e dal mio “mix speciale“. Provate a prepararla e diventerà sicuramente uno dei vostri piatti preferiti anche perché è apprezzatissima dai bambini.

Pasta al forno (alla poveretta)

Pasta al forno “alla poveretta”

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 700 g di penne rigate (o rigatoni o sedani rigati)
  • 2 bottiglie di passata di pomodoro da 700 ml
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • qualche foglia di basilico
  • 80 g di pangrattato
  • 60 g di grana padano
  • 150 g di mozzarella (o scamorza)
  • olio evo q.b.
  • un cucchiaino di zucchero
  • sale q.b.

Preparazione:

Innanzitutto, preparate il sugo di pomodoro. Mettete in una pentola due spicchi d’aglio e 6-7 cucchiai di olio evo. Fate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete la passata di pomodoro, un cucchiaino di zucchero (per smorzare l’acidità del pomodoro) e il sale e lasciate cuocere fino a che il sugo non si sarà addensato. Terminata la cottura, togliete gli spicchi d’aglio, regolate di sale e aggiungete delle foglie di basilico spezzettate.

Ora preparate il mio “mix speciale“. Lavate e asciugate il prezzemolo e il basilico, sbucciate l’aglio, privandolo dell’anima e realizzatene un trito.

In una ciotola, mettete il pangrattato, il grana padano grattugiato (tenetene da parte un po’ per spolverizzare la pasta al forno alla fine), il sale, il prezzemolo, il basilico e l’aglio tritati e mischiate il tutto.

Poi, in una pentola capiente e in abbondante acqua salata, dopo il bollore, mettete a cuocere le penne rigate o qualsiasi pasta corta di vostro gradimento. Io avevo da finire due tipi di pasta diversi e li ho utilizzati tutti e due (sedani rigati e penne rigate), l’importante è che abbiano lo stesso tempo di cottura. Dopo 4-5 minuti scolate la pasta e conditela con un po’ di sugo al pomodoro.

Tritate con un mixer la mozzarella (o tagliatela a pezzettini) o se volete utilizzare la scamorza tagliatela a dadini piccoli.

Ora, in una pirofila, versate sul fondo un po’ di sugo di pomodoro e un filo di olio e fate il primo strato di pasta, appiattendola con un cucchiaio di legno. Versate, sullo strato di pasta, abbondante sugo di pomodoro, uniformemente. Aggiungete la mozzarella tritata o la scamorza a dadini (io non ho messo né mozzarella né scamorza, perché non mangio tutto ciò che fila), cospargete con il “mix speciale” e poi con un filo di olio.

Preparate il secondo strato di pasta e ricopritela di salsa, poi cospargete con il “mix speciale“, con una spolverata di grana padano grattugiato e un filo di olio.

Infornate la pasta al forno, in forno già caldo, a 200° per 35-40 minuti, fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata; gli ultimi 2-3 minuti di cottura potete mettere il forno alla funzione grill. Potete servire la pasta al forno “alla poveretta” sia calda, facendola però rassettare per qualche minuto, che a temperatura ambiente. E’ ottima anche assaporarla avanzata alla sera. Proprio perché si può mangiare anche fredda è ottima come ricetta per gite fuori porta (in vista della Pasquetta) o per buffet informali.

Un consiglio: se dovesse avanzarvi un po’ di “mix speciale” potrete surgelarlo e consumarlo appena tolto dal freezer e altra cosa importante, il pangrattato fatevelo in casa con del pane raffermo tostato in forno e tritato in un mixer, a grana grossa… non potete immaginare la croccantezza del pangrattato homemade!!!

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

Precedente Granella di zucchero,ricetta homemade Successivo Casatiello napoletano,ricetta lievitata

4 commenti su “Pasta al forno “alla poveretta”,ricetta al forno

    • raffikaelesuemaniinpasta il said:

      grazie mille Vale…..come mi piacciono questi complimenti da colleghe 🙂 …..questa pasta al forno è di una bontà indescrivibile e poi è semplicissima da preparare…..prova e poi mi raccomando fammi sapere…..baci!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.