Crea sito

Marmellata di zucca,ricetta homemade

La marmellata di zucca è ideale per preparare crostate, muffins, torte salate o per accompagnare formaggi, specie quelli particolarmente stagionati o semplicemente spalmata sulle fette biscottate, per una sana e nutriente colazione. Per preparare la marmellata di zucca mi sono avvalsa dell’aiuto di Giallo Zafferano, omettendo nella ricetta l’aggiunta del liquore all’amaretto (tipo Disaronno), che serve per dare più gusto alla marmellata ma non è indispensabile; in ogni caso, il sapore dell’alcool non si sentirà a cottura terminata. La zucca, dolcissima e gustosa, contrariamente a quanto si pensa, è un alimento indicato nelle diete povere di calorie, adatta persino ai diabetici, per la scarsità in termini glucidici.

Marmellata di zucca

Marmellata di zucca

Ingredienti:

  • 1 kg di polpa di zucca
  • 350 g di zucchero semolato
  • 1 limone (scorza e succo)
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • noce moscata q.b.
  • mezzo bicchiere di liquore all’amaretto

Preparazione:

Per preparare la marmellata di zucca, innanzitutto, fate attenzione alla scelta della zucca, che deve essere fresca, di stagione e soprattutto matura e che contenga tanta polpa gialla e soda. Toglietele la scorza e i semi e tagliatela a pezzetti, poi mettetela in una pentola d’acciaio e aggiungete lo zucchero. Lasciatela macerare, in un luogo fresco, coperta con un coperchio, per tutta la notte (almeno 12 ore).

Al mattino seguente, mettete la pentola sul fuoco e aggiungete il succo e la scorza grattugiata di limone, la cannella, la noce moscata, il liquore all’amaretto (che io non ho messo) e mescolate ben bene. Fate cuocere, a fiamma bassa, per circa un’ora e mezza. Un consiglio molto utile è quello di utilizzare una retina spargi fiamma durante la cottura della marmellata di zucca, per non farla attaccare sul fondo della pentola.

Terminata la cottura, fate la prova del piattino e cioè versate un cucchiaino di marmellata di zucca su un piattino inclinato, sarà pronta se non tenderà a colare ma resterà piuttosto compatta e omogenea, in caso contrario, rimettetela a cuocere ancora per poco.

Appena pronta, mettete la marmellata di zucca in vasetti ben puliti e sterilizzati (per la sterilizzazione seguite questo tutorial del sito Giallo Zafferano, oppure seguite il metodo più rapido con il forno a microonde, in cui viene inserito il vasetto, senza tappo, per 10 minuti alla potenza massima), lasciando 1 cm di spazio dal bordo e chiudeteli con le capsule capovolgendoli, in modo che si formi il sottovuoto. Lasciateli capovolti sino al loro completo raffreddamento, coperti con un canovaccio. Quando li capovolgerete se non avranno formato il vuoto (il clic-clac per intenderci), procedete con la sterilizzazione in pentola.

Conservate i vasetti della vostra marmellata di zucca in un luogo fresco e asciutto e, una volta aperti, vanno conservati in frigorifero e consumati entro 7-10 giorni, quindi usate dei vasetti piccoli per evitare sprechi inutili.

Idee e suggerimenti:

La marmellata di zucca può essere preparata, invece che con l’aggiunta del liquore all’amaretto, con una manciata di amaretti, basta sbriciolarli, a mano o in un mixer, e aggiungerli durante la cottura, al composto. Inoltre, se andate di fretta, potrete aiutarvi con la pectina, un ottimo addensante che, se aggiunto prima della cottura, farà solidificare la vostra marmellata in pochi minuti. Per chi ama un’alimentazione naturale, può prepararsi una pectina in casa e priva di conservanti.

Seguitemi anche sulla mia pagina facebook!!!

10 Risposte a “Marmellata di zucca,ricetta homemade”

  1. Ciao Raffika,

    Sono andata a leggere sul link di come preparare una pectina casereccia, ultimamente cerco , se posso, de rimediare con metodi naturali e caserecci…pero non menziona le dosi e proporzioni, tu potresti aiutarmi? quante tra bucce e torsoli (suppongo semini inclusi) in peso van messi a bollire con quanta acqua usando il succo di un limone?…poi l altra domanda è che se la conserviamo in barattoli sterilizzandoli…poi quando lo apro quanto durerá la pectina? dura molto nel tempo? e quanta ne va usata per la preparazione di una marmellata supponiamo di 1 kg di fragole?

    Spero non averti fatto troppe domande ;)…grazie mille intanto

    Barbara

    1. allora Barbara, tra bucce e torsoli devi raggiungere il peso di 450 g e vanno bolliti con 2 bicchieri di acqua e il succo di un limone…..cerca di conservare la pectina in barattoli da 100 g perché una volta aperti penso che durino 7-10 giorni…..per quanto riguarda invece la dose per una preparazione di una marmellata di 1 kg la dose di pectina è di 100 g …..per questo ti dicevo di metterla in barattoli da 100 g …..spero di esserti stata di aiuto…..un abbraccio e in bocca al lupo per la tua marmellata di fragole 😀 !!!

      1. Grazie tante Raffica…mi sei stata di enorme aiuto, di la non descriveva le quantitá quindi…proverò a farla e vediamo come va!…

        Buona serata 😉

        1. grazie di cuore a te Barbara…..questi sono i commenti che mi piacciono…..utili e costruttivi…..buona serata anche a te e vienimi spesso a trovare 😀

          1. Ciao di nuovo Raffika, come va?… voerrei chiederti un paio di cose in più sempre sul tema pectina….allora delle dosi che mi hai dato 450 gr tra bucce e torsoli, ecc… quanti vasetti da 100 ml vengono fuori?…te lo chiedo perche ieri ho provato a farla pero con solo 2 mele (bucce e torsoli) e parte proporzionale d acqua e limone…1/4 e 1/4 pero me ne è uscita pochissimo….quindi mi sa che con i 450 gr forse ne esce giusto giusto uno di 100 ml…cosa dici?…se no devo approffittare il giorno che faccio una torta di mele per averne di piu perche conservar le bucce nn credo si possa fare visto che si ossidano, vero?…aspetto con ansia una tua risposta e suggerenza…oggi volevo fare la marmellata di fragole con la pectina fatta da me… :(…ma con quella pochetta li mi sa che in 2 kg di fragole non fara gelatificare la marmellata.

            Un salutone e grazie

            Barbara

          2. ciao Barbarella 😀 ….. a me tutto ok….. come dicevi tu di pectina ne viene fuori circa 100 g …..non vorrei dire un’eresia, ma perché non utilizzi, per far prima, la pectina che si acquista al supermercato?la tua marmellata di fragole sicuramente sarà ugualmente ottima….. a volte in cucina bisogna optare per la praticità e velocizzazione dei passaggi…..non credi?un abbraccio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.